ATP Finals: Thiem vince la battaglia contro Nadal

Rafael Nadal contro Dominic Thiem attualmente, escluso Djokovic vs Nadal, è la sfida migliore che il tennis possa offrire. Due giocatori che tirano forte da fondocampo e capaci di veri e propri miracoli difensivi che spesso si trasformano in vincenti. Anche oggi la sfida tra i due è stata senza esclusione di colpi e molto in equilibrio.

L’ultimo precedente risaliva ai quarti all’Australian Open, dove Thiem aveva strappato la vittoria in quattro set, vincendo tre tiebreak. Nei precedenti Nadal guida per 9 a 5, ma il conto dei tiebreak è favorevole all’austriaco (5-2), che anche quest’oggi ne ha approfittato vincendo i due set proprio al tiebreak.

La sfida è rimasta in equilibrio anche senza tenere conto della reazione di Nadal che ha ottenuto il primo break dell’incontro nel secondo parziale e poi si è ritrovato a fronteggiare e salvare tre match point consecutivi.

La situazione del gruppo adesso vede Thiemche potrebbe già festeggiare il passaggio del turno già stasera, tutto dipenderà da chi uscirà vincitore dal match tra Tsitsipas e Rublev, la vittoria del greco permetterebbe a Thiem di essere già qualificato per le semifinali, altrimenti bisognerà fare i conti nell’ultimo turno di round robin.

[3] D. Thiem b. [2] R. Nadal 7-6(7) 7-6(4)

Un primo set ad altissima intensità con i due contendenti che si danno battaglia per quasi un’ora senza che nessuno prevalga sull’altro. Dopo 12 giochi in cui nessuno dei due ha mai visto alcuna palla break si arriva ad un dirimente tie-break. Qui stranamente i servizi che finora hanno funzionato benissimo iniziano a fare cilecca. I primi quattro punti sono tutti minibreak, il 3-2 va in favore dello spagnolo che ottiene il primo punto in battuta di questo gioco decisivo. Thiem, da copione, cede i suoi due punti al servizio ma sotto 5-2 rimonta sul 5-5. Seguono due set point per Nadal, uno sul servizio e uno in risposta che il numero due del mondo non concretizza. Ma Thiem al primo set point sull’8-7 risponde divinamente e poi si prende un grande rischio spostandosi sul dritto e facendo esplodere il colpo inside out.

All’inizio del secondo Nadal ha subito una palla break, la prima dell’incontro, ma Thiem è bravo ad annullarla, poteva essere un momento di svolta della partita. L’inerzia sembra però pendere in favore dello spagnolo che continua a mettere pressione quando l’austriaco è al servizio. Una seconda palla break si ripresenta nel settimo gioco e questa volta Nadal non se la lascia sfuggire. La reazione di Thiem è immediata; l’austriaco capisce che lasciar scappare Nadal potrebbe essere fatale, così si crea quasi dal nulla due occasioni di break sul servizio dello spagnolo e sulla seconda riporta il risultato in parità sul 4-4, prima di tenere il proprio servizio per il momentaneo 5-4. Nadal va in confusione e apre il suo gioco al servizio con un serve & volley pessimo a cui seguono un nastro out e uno smash totalmente sbagliato. Thiem ha a disposizione 3 match point consecutivi, Nadal da campione vince i successivi 5 punti. I due dopo un’altra ora e un quarto sono nuovamente al tiebreak, Nadal sembra partire meglio col minibreak, ma Thiem resta agganciato e allunga sul 6-3. Nadal annulla ancora un match point ma deve arrendersi per sette punti a quattro.