WTA Ostrava: Pliskova chiude malamente il 2020. Sabalenka vola ai quarti

Poco dopo la sconfitta subita contro Aljona Ostapenko al secondo turno del Roland Garros, Karolina Pliskova aveva voglia di dire “basta” alla stagione tennistica che da dopo la ripresa le aveva dato enormi delusioni e nell’unica finale raggiunta, a Roma, l’ha vista costretta al ritiro.

Nonostante questo, la ceca aveva comunque deciso di essere al via a Ostrava forse per senso di “appartenenza” a un torneo di casa che cercava volti per promuoversi durante un momento molto complicato per la Repubblica Ceca, forse per darsi una possibilità di chiudere il 2020 con un tono più sereno.

La numero 2 del seeding, invece, è franata all’esordio del WTA Premier ceco e a batterla, ancora una volta, è stata Veronica Kudermetova. La russa, impostasi 4-6 6-4 6-3, aveva battuto la numero 6 del ranking mondiale al secondo turno del WTA Premier 5 di Cincinnati, spostato a New York, nello scorso agosto.

Pliskova aveva cominciato con un buon ritmo al servizio, prendendosi il primo parziale senza concedere palle break e trascinando con sé un buon livello tra attenzione e qualità di gioco. A conferma però della fase poco felice, dopo un set e mezzo ha cominciato a sbagliare e perdere il controllo della situazione, cominciando a soffrire col servizio e a perdere velocità tra spostamenti ed esecuzione. Kudermetova con tre break consecutivi è passata dal 4-3 in suo favore al 6-4 3-0. Pliskova ha avuto una reazione che le ha dato il break per il 3-4 nel set decisivo, ma il servizio ormai aveva ben poche certezze e dopo l’ennesimo break subito le è costato la nuova sconfitta.

Dalla ripresa delle competizioni, la ceca ha raccolto: sconfitta al secondo turno nel Western & Southern Open di New York (dove per lei era l’esordio), sconfitta al secondo turno allo US Open contro Caroline Garcia, sconfitta in finale a Roma (per ritiro), sconfitta al secondo turno del Roland Garros contro Ostapenko e ora secondo turno (ma per lei match d’esordio) a Ostrava. I danni subiti, dopo la lunga pausa, sono fin troppo evidenti per una delle giocatrici che più ha perso dai 7 mesi di stop causati dalla pandemia.

Ai quarti di finale c’è invece Ons Jabeur (6-4 6-4 contro Ostapenko) che ora contro Maria Sakkari avrà la quarta chance per accedere alla top-30 per la prima volta in carriera. Appena sotto, nel tabellone, Elise Mertens ha giocato un’altra partita molto solida e concreta per battere Karolina Muchova (6-4 6-2) anche lei apparsa molto stanca dopo le parole poco “confortanti” che anche lei aveva rilasciato alla stampa ceca nei giorni scorsi quando confidava che era qui abbastanza stanca da una stagione che ha guastato ritmo e fiducia e c’era tanta sensazione da ultima settimana di scuola, dove si va in campo senza troppi pensieri. Chi invece sembra avere ancora qualcosa da chiedere al 2020 è Aryna Sabalenka, che si è resa protagonista di una rocambolesca vittoria contro Cori Gauff.

1-6 7-5 7-6(2) il punteggio finale maturato dopo un set abbondante in cui la bielorussa sembrava non averne tra scelte sbagliate ed errori nel momento di chiudere il punto mentre la statunitense gestiva abbastanza bene la situazione affondando il colpo per due volte in risposta e chiudendo il primo set in dominio. Nel secondo però Sabalenka si è scossa e nelle fasi decisive si è fatta preferire con Gauff che ha sentito la pressione e sotterrando un dritto sotto al nastro ha dato all’avversaria il punto del 7-5. Nel terzo, Sabalenka era tornata a pasticciare dando alla statunitense addirittura un 5-2 e servizio di vantaggio, ma nel momento della verità il suo braccio ha sempre tremato. Sabalenka, rigenerata dopo il break per il 5-3, è tornata a spingere bene e sul 4-5 ha approfittato ancora di una Gauff molto nervosa che con una brutta smorzata ha consegnato il nuovo break per il 5-5.

Al tie-break decisivo la numero 12 del mondo è scattata subito sul 4-0 e alla fine ha chiuso con un ace al centro. Ai quarti di finale avrà Sara Sorribes Tormo che ieri ha sconfitto Anett Kontaveit.

Risultati

O. Jabeur b. [WC] A. Ostapenko 6-4 6-4
[6] E. Mertens b. K. Muchova 6-4 6-2
[3] A. Sabalenka b. [Q] C. Gauff 1-6 7-5 7-6(2)
[Q] D. Kasatkina vs J. Brady
[Q] V. Kudermetova b. [2] Ka. Pliskova 4-6 6-4 6-3