ATP Sardegna: sfuma il titolo per Cecchinato, il siciliano si arrende a Djere

Trionfo del serbo Laslo Djere al Sardegna Open. Nella finale dell’ATP 250 ha sconfitto l’azzurro Marco Cecchinato dopo due set molto combattuti: 7-6(3) 7-5. Sfuma così per il palermitano l’opportunità di tornare a sollevare un trofeo nel circuito maggiore

 

La svolta del match al tie break del primo set vinto da Djere. Il serbo è volato subito sul 4-0 e Cecchinato ha concluso con soli tre punti. Molto equilibrata anche la seconda frazione, ma il numero 74 al mondo ha mostrato più freddezza e freschezza nei momenti decisivi andando a piazzare l’allungo definitivo per il 7-5 conclusivo dopo due ore e diciannove minuti.

Per Djere si tratta del secondo titolo ATP dopo quello ottenuto lo scorso anno a Rio de Janeiro. Per Cecchinato invece è la prima finale persa nel circuito maggiore: fino ad ora il siciliano aveva vinto tutte quelle disputate (Budapest e Umago nel 2018 e Buenos Aires 2019).

“E’ sempre duro quando perdi una finale ma continuo a essere positivo, perchè sono rientrato nei primi ottanta del ranking Atp e sono di nuovo concentrato sul mio gioco. Ho disputato la partita più brutta di tutta la settimana. Lui ha giocato meglio di me ha fatto anche una cosa scorretta chiamando il trainer sul 6-5 del primo set ma poi correndo tranquillamente per un’altra ora e mezza. Però è stato più incisivo di me, ha attaccato di più, è stato più bravo. Sono triste per questa finale persa ma sono anche contento per la mia nuova classifica internazionale”. Così, al termine della finale odierna del “Forte Village Sardegna Open”, il siciliano Marco Cecchinato, sconfitto in due set da Laslo Djere. “Sono felice per le poche persone che mi sono state sempre vicine: in tanti invece hanno detto che ero diventato forte e vinto titoli per caso, che ero arrivato in alto in classifica per caso, che avevo persino giocato una semifinale Slam per caso. Ma anche queste sono state utili perchè mi sono servite come spinta per reagire. Sono contento che Max (Sartori, ndr.) abbia creduto in me e che mi abbia trasmesso tanta energia. Ho vinto molte partite nell’ultimo periodo. Devo ancora lavorare tanto e a fine stagione stabiliremo gli obiettivi per il 2021”, ha aggiunto il palermitano