ATP San Pietroburgo: continua la crisi di Medvedev

Altra battuta d’arresto per Daniil Medvedev, che dopo la grande estate del 2019 sembra aver smarrito gioco e concentrazione. Il russo, era in qualche modo venuto a capo di Gasquet, è stato eliminato da Railly Opelka, che ha approfittato del forfait di Sinner per approdare addirittua ai quarti di finale. Medvedev nel primo set sembrava non dovesse avere problemi, ma poi non è più riuscito a brekkare lo statunitense, nonostante le occasioni avute nel settimo game del secondo set e di nuovo nel quinto e ancora nel settimo del terzo set. A contrario, Opelka ha approfittato perfettamente di due turni di servizio “leggeri” dello russo ed è approdato ai quarti di finale, dove troverà Borna Coric, che ha avuto due turni decisamente agevoli con Feliciano Lopez e con la volenterosa wild card locale Roman Safiullin.

Maggiore soddisfazione, per il pubblico di casa, è arrivato dagli altri due pezzi da novanta del tennis russo, Karen Khachanov e Andrey Rublev. Il primo ha faticato a vincere il derby contro Karatsev, il secondo, ormai proiettato verso la top5, ha vinto un match durissimo contro Ugo Humbert, che sembra in crescita. Buona vittoria anche per Shapovalov, anche se Ivashka non era certo un test terribile. Di indubbio fascino il prossimo match contro Wawrinka.

Ottavi di finale

R. Opelka b. [1] D. Medvedev 2-6 7-5 6-4
[7] B. Coric b. [WC] R. Safiullin 6-3 7-5
[4] K. Khachanov b. [WC] A. Karatsev 4-6 7-5 6-3
A. Bubllik vs [6] M. Raonic
C. Norrie b. M. Kecmanovic 7-5 6-7(5) 6-3
[3] A. Rublev b. U. Humbert 4-6 6-4 7-5
[5] S. Wawrinka b. [WC] E. Donskoy 6-1 3-6 6-3
[2] D. Shapovalov b. I. Ivashka 6-1 6-4