Internazionali d’Italia: Berrettini tra Djokovic e Nadal

Sorteggiato il tabellone degli internazionali d’Italia, preceduto da polemiche decisamente scomposte che hanno visto protagonista, tanto per cambiare, Binaghi,che ha annunciato un altro quadrienno francamente evitabile, e relativi cortigiani, più sguaiati che mai nei social. Fingendo che possa essere un torneo vero, e non sapendo se davvero i reduci dello US Open arriveranno, ecco come potrebbero andare le cose (che tanto che andranno sicuramente in un altro modo).

Numero 1 assegnato a Novak Djokovic, dopo la vicenda della pallettata scagliata contro la giudice di linea. Il serbo esordiraà al secondo turno speriamo contro Caruso, che a New York ha fatto un figurone e che esordirà contro un qualificato. Dopo potrebbe essere il turno di Felix Auger Aliassime. Quarti di finale ipotetici abbastanza impronosticabili, molto dipenderà dalle condizioni di Wawrinka ma anche da quelli di de Minaur (se ci sarà), Nishikori e Monfils.
Nel secondo quarto tutti a fare il tifo per Berrettini, che è un bravo figlio e non ci tiene certo a cercarsi guai, quindi sarà presente e arruolato. Matteo parte contro Struff e nei quarti dovrebbe trovare Goffin, anche se da quelle parti ci sono Khachanov, in terribile involuzione, e soprattutto Coric, anche lui in dubbio.

Nella parte bassa esordio di gran lusso per Rafa Nadal, addirittura contro Pablo Carreno Busta, arrivato ad un solo set dalla finale di New York. Ci ripetiamo, ma saremmo sorpresi se la partita si disputasse realmente. Ad ogni modo il premio dovrebbe essere Raonic, o magari Lajovic, e poi Rublev forse verificherà quanto è seria la crisi di Schwartzman.
Ma gli italiani avranno gli occhi puntati sull’ultimo quarto di tabellone, quello presidiato da Tsitsipas e da Fabio Fognini. Da quelle parti c’è pure Sinner, che avrà un esordio decisamente da seguire contro uno di quelli che il talento ce l’hanno per davvero ma che hanno anche troppe cose più importanti da fare, come prendere il sole e sorseggiare gli aperitivi: Benoit Paire. Il francese è stato al centro delle cronache per via del Covid19 e quindi anche qui può succcedere di tutto. Fra l’altro chi vince giocherà contro Tsitsipas, che chissà quanto si sarà mangiato le mani vedendo com’è continuato lo US Open dopo la sua incredibile sconfitta contro Borna Coric. Per Fognini, che però abbiamo visto molto male a Kitzbuhel, c’è Shapovalov all’orizzonte, arrivarci sarebbe un mezzo miracolo.

Ma ecco gli ipotetici ottavi di finale, tra parentesi gli avversari pericolosi:

[1]N. Djokovic vs [16] F. Auger Aliassime (F. Krajinovic, K. Edmund)
[10] S. Wawrinka (K. Nishikori) vs [5] G. Monfils (A. de Minaur)
[4] M. Berrettini vs [14] C. Garin (T. Fritz)
[11] K. Khachanov (C. Ruud, L. Sonego) vs [6] D. Goffin (M. Cilic)

[7] F. Fognini (K. Anderson) vs [12] D. Shapovalov
[15] G. Dimitrov vs [3] S. Tsitsipas (J. Sinner)
[8] D. Schwartzman (J. Millman) vs [9] A. Rublev
[13] M. Raonic [D. Lajovic) vs [2] R. Nadal (P. Carreno Busta)