Djokovic dice sì agli US Open: “Decisione non facile ma è bello tornare a giocare”

Novak Djokovic

“Sono felice di confermare che quest’anno parteciperò al Western&Southern Open e agli Us Open”.

Novak Djokovic scioglie le ultime riserve e dice sì ai due appuntamenti sul cemento a stelle e strisce.

“Non è stata una decisione facile da prendere – spiega il numero uno del mondo serbo, che in passato aveva espresso più di un dubbio sulla sua partecipazione allo Slam newyorkese – ma la prospettiva di tornare alle competizioni mi entusiasma davvero. Durante la mia carriera, ho giocato alcune delle mie migliori partite al ‘Billie Jean King National’. Sono consapevole che questa volta sarà molto diverso con i protocolli e le misure di sicurezza messe in atto per proteggere i giocatori e le persone di New York. Tuttavia, mi sono allenato duramente col mio team e mi sono messo in forma, quindi sono pronto ad adattarmi alle nuove condizioni”.

“Ho fatto tutti i controlli per assicurarmi di essere completamente guarito e di essere pronto a tornare in campo per giocare il mio miglior tennis”, ha aggiunto Djokovic, che aveva contratto il coronavirus durante l’Adria Tour. Gli Us Open inizieranno il 31 agosto e dureranno fino al 13 settembre e saranno preceduti dal WesternSouthern Open, Masters 1000 solitamente giocato a Cincinnati, che si terrà tra il 20 e il 28 agosto sempre a Flushing Meadows. Entrambi i tornei si giocheranno a porte chiuse a causa delle misure imposte dalla pandemia di Coronavirus.