WTA, Simona Halep: “A presto, Palermo”

photo credit: @Jimmie48/WTA

Simona Halep, numero due del mondo e bi-campionessa Slam tra Parigi e Wimbledon, è stata annunciata questa mattina dagli organizzatori del WTA International di Palermo come super star attesa al via dell’edizione che partirà il 3 agosto e sarà il primo torneo professionistico della ripresa dalla pandemia di covid-19.

In un video pubblicato su Twitter, la rumena annuncia: “Non vedo l’ora di tornare a giocare a tennis a Palermo. Sono passati dieci anni dall’ultima volta che ho giocato lì da diciottenne, quindi sono impaziente di tornare in Sicilia dopo tanto tempo. So che il torneo sta prendendo tutte le precauzioni per creare un ambiente sicuro in cui giocare e voglio ringraziarli per questa wild card”.

Soddisfatto il direttore Oliviero Palma, intervenuto personalmente: “La partecipazione di Halep è una notizia eccezionale, da decenni Palermo non ospitava una giocatrice che è stata n.1 al mondo. La nostra città è molto sensibile al tennis mondiale, la sua presenza è di grandissimo interesse da parte di tutti“. Palma ha poi parlato delle condizioni particolari in cui si disputerà il torneo, citando anche l’Adria Tour che costò una brutta figura a tanti big che parteciparono: “Ripartire da Palermo significa che c’è grande fiducia nella nostra organizzazione. Dovremo far dimenticare a tutti gli insuccessi del Adria Tour che ha creato problemi d’immagine al nostro torneo. C’è grande attenzione alla sicurezza, abbiamo un grande staff. Sentiamo il peso della responsabilità. Dobbiamo stare attenti e adottare la massima sicurezza. Il pubblico dovrà rispettare tutte le norme. Per questo avremo la collaborazione della protezione civile“.

Ha preso la parola anche il professor Antonio Cascio, che rivestirà il ruolo di ‘responsabile anti-COVID‘: “C’è ottimismo, ma prudenza e sorveglianza. Seguiremo alla lettera i protocolli della WTA. Siamo in una situazione epidemiologica favorevole, tutte le persone che arriveranno saranno sottoposte a tampone e test sierologico. Questa è una grande opportunità per Palermo, per il tennis e tutto lo sport. Questo è un punto di partenza affinché tutto possa cambiare“.

Infine, un’altra notizia molto importante è l’acquisizione dei diritti televisivi del torneo da parte della RAI che trasmetterà in chiaro due partite al giorno e i diritti tv saranno venduti a 160 paesi.