Coronavirus: Goran Ivanisevic positivo al terzo tampone

Continua ad aggiornarsi la lista di personalità sportive colpite dal coronavirus nel periodo dell’Adria Tour. Il nuovo nome è quello di Goran Ivanisevic, campione a Wimbledon 2001 e attuale allenatore di Novak Djokovic.

Il croato, che secondo le prime ricostruzioni dei media locali nella dinamica della positività di Grigor Dimitrov era stato poco bene alla fine della scorsa settimana, era sceso in campo poco prima della finale della tappa di Zadar per annunciare l’inevitabile cancellazione dell’evento dopo l’annuncio del bulgaro sui propri profili social. Si scusava, qualcuno dalle tribune fischiava, lui rispondeva che non era lui ad aver contratto il covid-19.

Adesso, a 5 giorni da quel momento, lo stesso Ivanovic su Instagram ha rivelato

“Sfortunatamente, dopo due test negativi negli ultimi 10 giorni, ho appena scoperto che sono risultato positivo al covid-19. Mi sento bene e non ho sintomi, mi piacerebbe informare chiunque sia stato in contatto con me che ora sono positivo e che devono prendersi maggior cura di loro stessi e dei loro cari. Continuerò a isolarmi come ho già provveduto a fare. Auguro a tutte le persone che sono state infette un veloce recupero”.

Lo stesso Ivanisevic nei giorni scorsi commentava le forti polemiche sopraggiunte all’organizzazione dell’evento: “Ora sono tutti le persone più intelligenti al mondo che si sentono in diritto di criticare. Noi abbiamo cercato di fare una bella iniziativa nel rispetto delle regole, non sappiamo dove tutto abbia avuto origine. Il preparatore atletico di Novak, Marco Panichi, non era in discoteca assieme agli altri ma è stato contagiato anche lui”.

A questo punto, tornano sotto esame quei tennisti che al primo tampone effettuato tra domenica e lunedì sono risultati negativi tra cui Alexander Zverev e Donna Vekic. Con un virus che può avere un periodo di incubazione di almeno 5 giorni, questi sono i momenti chiave.