Lo stop non ferma Kim Clijsters: “Se si giocheranno gli US Open, sarò pronta”

Kim Clijsters non si lascia scoraggiare dallo stop forzato e punta agli US Open. La tennista belga, 37 anni a giugno e al secondo rientro dopo quasi otto anni di inattività, non ha intenzione di porre fine alle sue ambizioni di tornare ai massimi livelli nonostante l’emergenza Covid-19, che ha fermato il circuito per parecchi mesi.

Proprio a poche settimane dal suo ritorno in campo a Dubai, dove è tornata a giocare per la prima volta un match ufficiale dagli US Open 2012, torneo del suo secondo ritiro dall’attività agonistica. In questi anni Kim ha poi dato alla luce altri due figli, che sono andati a far compagnia a Jada, nata nel 2008 (durante il primo stop).

“Spero di poter ancora giocare in questa stagione. Ma anche se non succederà, ho intenzione di continuare”, ha detto l’ex numero uno al mondo. “Sono sempre motivata. Se gli US Open possono giocarsi, voglio essere pronta. Sarebbe fantastico tornare sull’Arthur Ashe, ma sarei anche felice se dovessi giocare al campo 18”, ha aggiunto la campionessa degli US Open nel 2005, 2009 e 2010. Gli ultimi due successi arrivati proprio dopo il primo rientro dalla prima maternità. Certo, a febbraio, all’esordio della sua “terza carriera”, la strada per ritrovare la forma migliore era apparsa ancora lunga, e questi mesi di inattività non aiutano di certo, ma Kim è una che di rientri se ne intende e assicura che la sua ambizione non è quella di “partire per un solo anno. Il suo piano va oltre”.