WTA Lione. Giorgi, niente da fare: Kasatkina in semifinale dopo 16 mesi. Scatto Kenin

Occasione mancata da Camila Giorgi, finita sconfitta contro Daria Kasatkina ai quarti di finale del WTA International di Lione. Un peccato perché è difficile nascondere l’amarezza per quella che avrebbe potuto essere una importante semifinale per lei, alle prese sempre con un ranking che la vede troppo distante da dove era prima dei problemi al polso per tutta la prima parte del 2019.

L’azzurra, che avrà la magra consolazione di rientrare tra le prime 90 del mondo dopo questa settimana, è stata sconfitta 6-2 4-6 6-2 contro l’ex top-10, anche lei reduce da un’annata molto complicata e che oggi ha trovato la prima semifinale dal torneo WTA di Mosca del 2018, lì dove col titolo si era anche presa il numero 10 del mondo.

La russa da par suo ha fatto un’ottima partita. Impossibile pensare a uno scenario diverso tra una Giorgi in spinta continua e lei a tessere la tela, variare e cercare di darle sempre una palla in più per mandarla in difficoltà, come è anche difficile uscire dall’idea che in indoor una Giorgi perfetta per tre set avrebbe portato a casa la partita. Così non è stato, anche e soprattutto per la bravura di Daria nel riprendersi dopo un secondo set perso sul filo del rasoio, quando al servizio sul 4-5 ha mancato la chance del 5-5 per poi perdere la battuta. La russa, che ha chiuso con un ottimo dritto lungolinea vincente dopo un lungo scambio simbolo del match, con l’azzurra sempre a tutta ma mai particolarmente profonda e senza cercare tanto gli angoli, domani affronterà un’altra tennista rediviva: Anna Lena Friedsam.

La tedesca, alla prima semifinale nel circuito maggiore dal torneo International di Shenzhen del 2016 e i due anni persi per il grave infortunio alla spalla, si è imposta 3-6 7-6(4) 6-2 contro Viktoria Kuzmova. Nella parte alta del tabellone invece è stata una giornata piuttosto positiva per Sofia Kenin, molto diversa rispetto alle uscite precedenti di questa settimana malgrado poi un secondo set non chiuso da 5-2 e poi da 4-1 nel tie-break. Poteva pagare molto caro quel ribaltamento, invece ha dominato il set decisivo (come poi avvenuto nel primo parziale) per superare Oceane Dodin 6-1 6-7(5) 6-2. Per la statunitense, alla prima semifinale dopo Melbourne, domani ci sarà Alison Van Uytvanck, forse la più accreditata al successo per la grande confidenza con l’indoor e che in questi tornei minori ha spesso avuto modo di mettersi in mostra in passato. Un cammino molto “tranquillo”, verrebbe da dire, con un 6-2 6-2 inflitto oggi a Caroline Garcia, numero 3 del seeding e ultima francese rimasta in gara.

Risultati

[1] S. Kenin b. [WC] O. Dodin 6-1 6-7(5) 6-2
[6] A. Van Uytvanck b. [3] C. Garcia 6-2 6-2
[7] D. Kasatkina b. C. Giorgi 6-2 4-6 6-2
A. L. Friedsam b. V. Kuzmova 3-6 7-6(4) 6-2