Coronavirus, ufficiale: Italia-Corea del Sud di Coppa Davis a porte chiuse

 

Ora c’è anche l’ufficialità della Federtennis: l’incontro di Coppa Davis in programma il 6 e 7 marzo tra Italia e Corea del Sud a Cagliari si giocherà a porte chiuse.

La decisione, annunciata dalla FIt, è legata al decreto del Governo sull’emergenza coronavirus che prevede la disputa a porte chiuse di tutte le manifestazioni sportive. Una brutta notizia per gli oltre tremila appassionati che si erano assicurati i biglietti giornalieri o addirittura l’abbonamento per la sfida che garantirà l’accesso alle finali di Madrid a novembre.

La Federazione è pronta a rimborsare i tagliandi venduti per un importo che si dovrebbe aggirare intorno ai 200mila euro. Sino a questa mattina c’era ancora la speranza di poter vedere i tifosi sugli spalti del Centrale del Monte Urpinu. Ma, man mano che da Roma trapelavano le prime indiscrezioni sui provvedimenti dell’esecutivo, al Tennis club si è capito che la chiusura sarebbe stata inevitabile.