Coppa Davis – dominio Italia, ora le Finals sono ad un passo

Italia ad un passo dalle Finals di Coppa Davis 2020. Dopo la prima giornata della sfida contro i sudcoreani sulla terra rossa del Tennis Club Cagliari, la nazionale azzurra capitanata da Corrado Barazzutti è già sul 2-0 e, quindi, il doppio di sabato mattina tra i nostri Lorenzo Sonego e Stefano Travaglia e la coppia coreana Ji Sung Nam/Min-Kyu Song potrebbe permettere ai nostri di staccare il biglietto per la Caja Magica di Madrid a novembre. Rendendo inutili dal punto di vista del risultato finale i successivi singolari tra Fognini e Nam, e tra i due numeri due Mager e Lee.

Nonostante i nostri non abbiano potuto usufruire della spinta del pubblico, assente per la normativa del governo per evitare il possibile propagarsi del coronavirus Covid-19, la strada si è fatta subito in discesa venerdì con il facile successo di Fabio Fognini sul numero due della squadra di Seul, Duckhee Lee. Il tennista di Arma di Taggia, infatti, vinto a zero il primo set, ha lasciato solo tre giochi al suo avversario, chiudendo la sfida in poco più di un’ora di gioco.

E’ toccato, quindi, all’esordiente Gianluca Mager portare a casa il secondo importantissimo punto che spiana la strada verso le finali della celebre insalatiera. Il 25enne sanremese ha dovuto attende un paio di ore prima di poter difendere per la prima volta i colori della nazionale azzurra. Tutta colpa della pioggia abbattutasi sul capoluogo isolano. Poca cosa, però, visto che Mager ha vinto il primo set per 6-3, per poi impegnarsi maggiormente nel secondo, più equilibrato, con Ji Sung Nam che ha mantenuto il servizio, alzando bandiera bianca solo al dodicesimo gioco (7-5), al termine di un match durato un’ora e 35 minuti.