ATP New York: Lorenzi non si ferma, quarti di finale ad un passo

Il più povero dei tre tornei ATP della settimana riserva buone soddisfazioni a Paolo Lorenzi, che dopo aver superato brillantemente le qualificazioni ha esordito emulando il risultato del connazionale Seppi. L’altoatesino aveva battuto Dzumhur in tre set, brekkando Dzumhur quando ha servito per il match e annullando un match point nel tiebreak decisivo, e anche se pure Paolo è dovuto arrivare al terzo la vicenda è stata decisamente meno complicata. Lorenzi era andato sotto di un set e 4-1 al secondo prima che Petrovic non uscisse sostanzialmente dal match, subendo un parziale di 11 game di fila. Buon per Lorenzi, che adesso ha la possibilità di confermare il quarto di finale dello scorso anno, anche se Kecmanovic, il prossimo avversario, sarà un avversario di diverso spessore.  Oggi tornerà in campo anche Andreas Seppi, che sfidera Johnson, fresco giustiziere di uno dei protagonisti di Melbourne, Tennys Sandgren.

Oggi esordiranno anche Isner e Raonic, le prime due teste di serie del torneo, rispettivamente contro Jared Thompson e Soonwoo Kwon, due partite meno scontate di quanto non si possa pensare.

Primo turno

J. Thompson b. I Karlovic 6-3 7-6(2)
A. Seppi b. D. Dzumhur 6-3 1-6 7-6(6)
S. Johnson b. [5] T. Sandgren 6-7(5) 6-3 7-6(3)
Y. Nishioka b. H. Laaksonen 6-3 0-6 6-2
[Q] J. Jung b. K. Anderson 7-6(6) 6-4
[7] C. Norrie b. [WC] B. Shi 7-5 6-3
[6] M. Kecmanovic b. T. Paul 6-4 6-2
[Q] P. Lorenzi b. [Q] D. Petrovic 4-6 6-4 6-0
M. Giron b. [WC] J. Sock 6-3 6-4
K. Edmund b. Y. Uchiyama 7-5 6-4
D. Koepfler b. [WC] B. Schnur 6-4 6-3
S. Kwon b. [Q] G. Soeda 6-2 6-7(2) 6-3