ATP Marsiglia: a sorpresa fuori Medvedev e Shapovalov

Evidentemente gli scricchiolii che Medvedev aveva mostrato contro Sinner, soprattutto in quell’incredibile primo set, non erano casuali, perché al cospeto di un giocatore con infinita esperienza in più del ragazzino italiano, il russo è andato incontro ad una figura davvero molto magra. Gilles Simon ha impiegato 4 game per prendere la misura a Medvedev e poi ha infilato un incredibile parziale di 10 giochi a 1, con un parziale nel secondo set davvero imbarazzante di 24-5. Simon non ha fatto niente di eccezionale, ha semplicemente evitato di dare ritmo e tanto è stato sufficiente, anche perché il resto l’ha fatto Medvedev. Gilou, molto contento di come sono andate le cose, avrà vita più complicata contro Felix Auger Aliassime, anche lui partito un po’ lentamente contro il qualificato Gerasimov, che ieri aveva sorprendentemente superato Goffin. Il giovanissimo canadese ha rapidamente preso le misure al rivale e ha condotto in porto un match abbastanza semplice. La sfida con Simon sarà interessante, perché il francese è in grado di scompaginare il gioco abbastanza regolare di FAA.

L’altra semifinale la giocheranno Tsitsipas, che ha regolato Pospisil, forse un po’ stanco per via delle numerose partite giocate quest’anno, e il sorprendente Bublik, che non si fa notare solo per le sue dichiarazioni “Kyrgiosiane”. Il kazakho – in realtà russo – ha giocato uno splendido match contro Shapovalov, che continua a mostrare un’eccessiva fragilità nei momenti importanti del match, come nel set point del primo set, davvero regalato. C’è da spereare che Bublik sia in una delle sue giornate sì, anche se forse contro questo Tsitsipas non basterà.

Quarti di finale

G. Simon b. [1] D. Medvedev 6-4 6-0
[7] F. Auger Aliassime b. [Q] E. Gerasimov 7-5 6-2
A. Bublik b. [4] D. Shapovalov 7-5 4-6 6-3
[2] S. Tsitsipas b. V. Pospisil 7-5 6-3