ATP Buenos Aires, Cecchinato perde subito e crolla in classifica: è fuori dalla top 100

Il ritorno a Buenos Aires di Marco Cecchinato non porta bene al siciliano che in Argentina aveva vinto il suo ultimo torneo ATP un anno fa: lo spagnolo Roberto Carballes Baena lo batte 6-4 7-6(3) e la difesa del titolo sfuma al primo ostacolo.

Il tabellone perde anche il secondo e ultimo italiano dopo l’uscita di Lorenzo Sonego avvenuta ieri per mano di Pablo Cuevas.

Una sconfitta che ovviamente pesa tantissimo sulla classifica del Ceck: sfumati tutti i 250 punti conquistati nel 2019 arriverà un crollo di oltre 30 posizioni che da lunedì lo farà sprofondare fuori dalla top 100. Incredibile se si pensa che esattamente nel febbraio di un anno fa raggiungeva la sua miglior classifica diventando numero 16 del mondo. Dal successo di Baires però le cose sono precipitate e il palermitano ha vinto pochissimo: sei partite appena nel resto della stagione, ben 21 le sconfitte di cui nove consecutive al primo turno.

Nemmeno tornare a bazzicare il circuito Challenger è servito a ritrovare la fiducia smarrita. Il trend si è confermato anche in questo inizio di 2020 che non ha dato segnali confortanti: alla finale di Punta del Este persa contro Monteiro hanno fatto seguito le sconfitte all’esordio di Cordoba e appunto Buenos Aires, quest’ultima contro un giocatore come Carballes che Cecchinato batteva proprio un anno fa nei quarti di questo stesso torneo terminato poi col suo trionfo. Tempi che ora sembrano lontanissimi.