Barty trionfa ad Adelaide: “Questo luogo è molto vicino al mio cuore e alle mie origini”

Il WTA Premier di Adelaide è stato un torneo speciale per Ashleigh Barty, e non solo perché le ha portato in bacheca il primo titolo del 2020 o il primo sul suolo australiano. La città fa parte infatti dello stato del South Australia, patria di diverse tribù aborigeni, da dove discende anche la numero 1 del mondo.

Molto legata alla propria terra e alle proprie tradizioni, Barty si è imposta per la prima volta nella nuova stagione dopo una settimana importante dove ha superato diversi ostacoli non da poco come l’esordio tutt’altro che agevole contro Anastasia Pavlyuchenkova (vinto 7-5 al terzo) e la semifinale contro una scatenata Danielle Collins (7-6 al terzo).

Oggi aveva di fronte un’altra avversaria che aveva fatto vedere grandi cose ad Adelaide: Dayana Yastremska. La giovanissima ucraina aveva preso la sua prima finale a livello Premier giocando a livelli molto alti fin dal primo turno e battendo in semifinale l’Aryna Sabalenka che aveva a sua volta travolto Simona Halep ai quarti di finale in una partita che, dirà la rumena, la vedeva andare 3 volte più veloce e la ex numero 1 del mondo, ancora imballata, non riusciva a starle dietro.

La finale odierna non ha avuto grande storia perché Barty ha trovato fin dai primi game disinnescare la grande potenza e agilità della giovanissima rivale (classe 2000) facendole vivere una giornata dai tanti gratuiti e poche soddisfazioni. Nel secondo parziale Yastremska ha provato a far qualcosa, ma il 6-2 7-5 finale ha dato a Barty il secondo trofeo da quando è diventata numero 1 del mondo e la gioia al momento della premiazione è stata tanta, con lei a ringraziare il tanto pubblico e la piccola chiosa poco dopo sul significato che può avere per lei vincere in un posto come Adelaide: “Per me è una grandissima cosa poter vincere la prima edizione di questo torneo, questo luogo è molto vicino al mio cuore e alle mie origini”.

Con questo risultato, inoltre, arriva a Melbourne con slancio e la consapevolezza che anche nel peggiore dei casi non perderà il numero 1 del mondo.

Risultati

quarti di finale

[1] A. Barty b. M. Vondrousova 6-3 6-3
D. Collins b. [4/WC] B. Bencic 6-3 6-1
[8] D. Yastremska b. D. Vekic 6-4 6-3
[5] A. Sabalenka b. [2] S. Halep 6-4 6-2

semifinali

[1] A. Barty b. D. Collins 3-6 6-1 7-6(5)
[8] D. Yastremska b. [5] A. Sabalenka 6-4 7-6(5)

finale

[1] A. Barty b. [8] D. Yastremska 6-2 7-5