ATP Cup: Serbia in semifinale, il giovane Canada va ko

È andato in scena a Sydney il terzo quarto di finale di questa ATP Cup.

A contendersi un posto in semifinale erano Serbia e Canada. La Serbia in singolare ha schierato Lajovic e Djokovic, il Canada ha messo in campo Auger-Aliassime e Shapovalov. I doppisiti della Serbia erano Djokovic e Troicki, quelli del Canada gli stessi Shapovalov e Auger-Aliassime La prima sfida vedeva in campo Dusan Lajovic opposto a Felix Auger-Aliassime. La partita è stata vinta dal serbo per 6-4 6-2 In circa un’ora e quaranta minuti. La partita, soprattutto nel secondo set, è stata piuttosto a senso unico. Auger-Aliassime per praticamente tutta la partita ha spinto da fondo col suo tennis che per certi versi ricorda il ping-pong, ma oggi Lajovic si è prodotto in una superba prestazione difensiva, rimandando praticamente tutto dall’altra parte e costringendo quasi sempre il canadese al famoso colpo in più e quasi sempre Felix ha finito per sbagliare. Il primo set è stato abbastanza equilibrato ed è stato vinto da Lajovic soprattutto grazie alla maggiore freddezza del serbo nelle palle break (1/4 per il serbo, 0/2 per il canadese). Nel secondo set c’è stato equilibrio fino al 2-2, poi Felix ha cominciato ad essere sfiancato dalla grande tenacia difensiva di Dusan, perdendo il set 6-2 con un crollo finale che gli è costato due break e quattro game consecutivi. Esito abbastanza sorprendente per questa partita, considerato che Auger-Aliassime si porta dietro questa aura da predestinato (forse anche perché è nato l’otto agosto, come Federer). Lajovic è parso un po’ quello di Montecarlo 2019, quando ha perso la finale, come molti ricorderanno, dal nostro Fognini.

  • La seconda sfida ha visto opposti Novak Djokovic e Denis Shapovalov, i numeri uno dei rispettivi paesi. A vincere è stato il serbo per 4-6 6-1 7-6. La vittoria dell’intera sfida è così andata alla Serbia. La partita, come testimonia il punteggio, è stata molto combattuta. Soprattutto nel primo e nel terzo set, il match è stato un’aspra lotta da fondo campo, con Shapovalov che spingeva come un forsennato e cercava vincenti, ogni tanto anche con palle corte e discese a rete, mentre Djokovic, come spesso accade, è stato letteralmente un muro, lasciando passare poco o niente e spesso costringendo l’avversario all’errore. Il secondo set invece ha visto il dominio del serbo. Nel primo set il gioco ha seguito i servizi fino al 4-4, al nono game il canadese ha operato il break e nel decimo game Shapovalov ha tenuto il servizio vincendo la frazione per 6-4. Nel secondo set ci sono stati due game interlocutori, poi Djokovic ha vinto 5 giochi consecutivi e si è aggiudicato il parziale 6-1. Nel terzo set il gioco ha seguito i servizi fino al 5-5, poi break e contro-break, poi si è giunti al tie-break dove Djokovic si è issato 6-1 per poi chiudere 7-4. Dopo una partita facile ed una combattuta la Serbia si è così qualificata alle semifinali di ATP Cup, dove affronterà la Russia