ATP Cup: Russia superiore con Medvedev e Khachanov, Italia ko

Niente da fare per gli azzurri.
L’Italia esce sconfitta per 3-0 dopo i primi due incontri validi per il girone D dell’ATP Cup, il nuovo torneo a squadre in programma dal 3 al 12 gennaio. A Perth la Russia è sul 2-0 e porta a casa la vittoria. Dopo il ko di Stefano Travaglia nel match d’apertura contro Karen Khachanov, arriva anche quello di Fabio Fognini, opposto al russo Daniil Medvedev, numero 5 ATP, che si è imposto in tre set con il punteggio di 1-6, 6-1, 6-3, in un’ora e 47 minuti di gioco.

Il tennista ligure, numero 12 del ranking mondiale, ha disputato un primo set perfetto, ma poi ha accusato la stanchezza nel secondo, ha lottato nel terzo ma non è riuscito a portare a casa il risultato. Nel primo singolare, tra i numeri due dei rispettivi team, invece, Stefano Travaglia ha ceduto per 7-5, 6-3, in un’ora e 28 minuti di partita, a Karen Khachanov, numero 17 ATP. A chiudere la sfida il doppio tra la coppia azzurra formata da Paolo Lorenzi e Simone Bolelli e quella russa composta da Khachanov e Medvedev: anche in questo caso successo dei russi col punteggio di 6-4 6-3

Nell’altra sfida del girone vittoria a sorpresa della Norvegia sugli Stati Uniti per 2-1 grazie a Christian Ruud che ha sconfitto Isner in singolare (2-1) dopo aver annullato anche due match-point e poi è andato a segno anche in doppio con Durasovic. In classifica dunque Russia in testa al girone, seguita dalla Norvegia. L’Italia al momento è ultima alle spalle anche degli Stati Uniti. A qualificarsi per i quarti saranno le sei vincenti dei gironi e le due migliori seconde, al momento quindi la strada è decisamente in salita.

RUSSIA-ITALIA 3-0

K.Khachanov b. S.Travaglia 7-5 6-3

D. Medvedev b. F. Fognini 1-6 6-1 6-3

K.Khachanov/D.Medvedev b. P.Lorenzi/S.Bolelli 6-4 6-3