ATP Cup, Nadal ko con Goffin ma si riscatta in doppio: Spagna in semifinale

La Spagna, unica nazionale con due singolaristi tra i top 10, centra la semifinale di ATP Cup.

Ma la sfida contro il Belgio si è trasformata in un campo minato per la “Roja”. Rafael Nadal ha infatti perso un singolare giocato in nazionale, Olimpiadi escluse, per la seconda volta in carriera dopo la sconfitta al suo esordio in Coppa Davis contro Jiri Novak ben 16 anni fa. Dopo 29 successi, la serie si è interrotta contro Goffin, che l’ha sconfitto per la seconda volta in carriera.

“Contro Nadal, devo colpire in anticipo per sfruttare la sua potenza e giocare veloce, farlo correre. Rafa non può giocare ora due o tre dritti di fila e far correre me, perciò appena può comanda il punto. E se inizio a difendere, sono finito” ha detto il belga, che ha chiuso 6-4 7-6(3). Non si è lasciato intimorire nemmeno quando Nadal ha recuperato un break di svantaggio nel settimo game del secondo set con una serie di colpi più alti in grado proprio di allontanare il belga dalla riga di fondo e dal centro del campo.

Nel primo singolare, Roberto Bautista Agut ha mantenuto il suo percorso netto, senza sconfitte, nella competizione grazie al 6-1 6-4 su Kimmer Coppejans che ha sostituito Steve Darcis. Così, la partita si è decisa al doppio. Nadal e un solidissimo Roberto Bautista Agut hanno superato 6-7(7) 7-5 10-7 Sander Gille e Joran Vliegen che hanno chiuso con un doppio fallo sul match point. La Spagna incontrerà dunque l’Australia in semifinale, mentre la Serbia affronterà la Russia.