ATP Finals: Nadal resta in corsa, superato Tsitsipas

R. Nadal b. S. Tsitsipas 6-7(4) 6-4 7-5

Come noto Nadal non muore mai e quindi, nonostante sia molto lontano dal miglior Rafa, lo spagnolo rimane ancora in corsa per un posto alle semifinali di questo torneo forse non bellissimo tecnicamente ma ricco di spunti. La partita di oggi contro Tsitsipas ha mostrato ancora un volta come il divario tra i big3 e la nextgen si è certamente assottigliato ma che non è ancora del tutto esaurito. Vero è che la particolare formula delle Finals incentiva troppi conti nelle teste dei giocatori, ma Tsitsipas è riuscito a giocar benino solo a tratti, mentre Nadal si è aggrappato al servizio e tanto è bastato. Certo è abbastanza sconcertante che il greco non sia mai riuscito ad arrivare a 40 sul servizio di Rafa, migliorato sicuramente ma insomma non proprio quello di Federer.

Ad ogni modo la superiorità tattica di Nadal rimane evidentissima, visto che lo spagnolo ha fatto partita pari grazie ad un’interpretazione impeccabile, come spesso gli succede, del match. Contro uno che a fondo campo è molto solido Rafa è venuto a rete con molta frequenza ottenendo praticamente sempre il punto. Altro segnale di una giornata non perfetta di Tsitsipas, il cui passante sostanzialmente ha fatto il solletico all’avversario. Tsitsipas è riusito a portare a casa il primo set al tiebreak e forse si è convinto che tanto bastava, solo che nei due set successivi Rafa ha migliorato il rendimento nei turni di risposta e Tsitsipas non ha fatto nulla per evitare che Nadal prendesse fiducia, come ad esempio anticiparlo nelle discese a rete. Così Nadal in chiusura di set è riuscito a piazzare il break, difeso senza particolari problemi nel turno finale di battuta.

Il giudizio su una partita così è per forza di cose da tenere in sospeso. Tsitsipas è già qualificato e quindi il suo interesse ad evitare Federer in fondo è abbastanza relativo, considerato anche lo stato di forma di Thiem. Di Nadal non dobbiamo certo scoprire nulla, il grande agonista che è ha rifiutato di lasciare anzi tempo Londra e chissà, magari Daniil, dopo l’incredibile regalo di martedì, vorrà fargliene un altro tra qualche ora. Chi non pagherebbe qualcosa pur di vedere l’ennesimo Federer-Nadal domani?