ATP Finals: festa francese, Herbert e Mahut “maestri” nel doppio

I francesi Pierre-Hugues Herbert e Nicolas Mahut hanno vinto la finale di doppio delle ATP Finals di Londra.

Si sono imposti per 63/64 contro il sudafricano Raven Klaasen e il neozelandese Michael Venus. «Questo è il momento in cui dici a te stesso che puoi lasciar andare, che è finita, che è ora di festeggiare. Va molto, molto veloce, è emozione pura, non può essere descritta, è vissuta», ha detto Mahut dopo la partita.

Una vittoria arrivata dopo una stagione turbolenta, in cui Mahut e Herbert si sono anche separati per un lungo periodo. Hanno sempre parlato di una «pausa», annunciata in primavera, perchè Herbert ha voluto concentrare la sua stagione sui singoli, due mesi dopo il loro successo agli Australian Open, l’unico torneo del Grande Slam che mancava dalla loro lista. La loro riunione agli US Open di agosto si era quasi trasformata in un fiasco con una grave eliminazione contro Shapovalov-Bopanna.

Di nuovo insieme a Londra per il Master finale, si sono dimostrati molto affiatati. Break nel terzo game del primo set e nel settimo game del secondo set, hanno vinto il trofeo in un’ora e 10 minuti, arricchendo ulteriormente un’incredibile lista di successi. Primi francesi a vincere il Master da Fabrice Santoro e Michael Llodra nel 2005 a Shanghai, Mahut-Herbert stanno entrando definitivamente nella storia del doppio, appartenendo al ristrettissimo gruppo di quattro coppie che hanno vinto tutti i tornei del Grande Slam e i Master.

«Faremo un bilancio una volta che la nostra carriera sarà finita, per il momento abbiamo altri obiettivi, ce ne sono ancora un bel pò», ha dichiarato ancora Mahut. A partire dalla Coppa Davis di martedì a Madrid con la squadra francese. «Ovviamente c’è affaticamento mentale e nervoso, ma cercheremo di fare del nostro meglio quando giochiamo per la squadra francese ci lasciamo la fatica alle spalle», ha promesso.