Tabellone Shanghai: tante insidie per Djokovic, Federer comincia con Cilic

Il penultimo Masters 1000 della stagione 2019 dovrebbe offrire partite divertenti e combattute sin dai primi turni, o almeno così si spera. Ma sarà l’occasione per rivedere i big uno contro l’altro ad un mese di distanza dalla finale dello US Open. Come noto mancherà il vincitore, Rafa Nadal, tradizionalmente molto restio a spingere troppo nell’ultima parte della stagione e che chissà se rientrerà davvero prima delle Finals londinesi. Tabellone equilibrato, forse un pizzico più semplice per Federer, ma ormai la distanza tra i primi è abbastanza sottile tant’è che forse il vero favorito è Medvedev, che arriva da una striscia di cinque finali consecutive, anche se con un bilancio di 2-3.

Il russo è capitato nella parte alta del tabellone, insieme a Djokovic, ma prima di arrivare allo scontro diretto i due dovranno superare scogli non banali. Djokovic partirà verosimilmente contro Shapovalov, se il canadese non ne combinerà qualcuna delle se contro Tiafoe. Sarebbe più semplice l’eventuale turno successivo contro Pouille, strapazzato a Tokyo, o il declinante Isner. Quarti di finale contro Tsitsipas, che ha uno spicchio di tabellone abbastanza agevole.
Per Medvedev percorso non troppo più semplice, visto che c’è subito Simon e poi probabilmente Schwartzman. Derby nei quarti di finale se Khachanov si ripeterà contro Fognini che avrà due turni non semplicissimi contro Querrey e, speriamo tutti, Murray.

Parte bassa del tabellone dominata da Roger Federer che rischia di iniziare con in match che è stato persino finale a Wimbledon e Melbourne, quello contro Marian Cilic, se il croato dovesse superare Ramos. Anche per lo svizzero sembra più agevole il turno successivo, probabilmente contro Goffin, anche se il belga è in ottima forma. L’appuntamento ai quarti è con Sascha Zverev, che pare lievemente in ripresa e dovrebbe riuscire a liberarsi di Rublev o Coric.
L’ultimo quarto di tabellone è quello presidiato da Thiem, che potrebbe avere Berrettini come unico serio intralcio per la semifinale. Il romano dovrà però superare prima Struff, poi Cuevas o Garin e infine Bautista-Agut. Può farcela.

Gli italiani in tabellone – in attesa di buone notizie dal tabellone di qualificazione, dove sono impegnati Cecchinato e Fabbiano – sono tre; oltre ai menzionati Fognini e Berrettini ci sarà anche Sonego che esordirà contro Monfils. Vincere quella sarebbe già grasso che cola, poi si vedrà.

Probabili ottavi

[1] N. Djokovic (D. Shapovalov) vs [16] J.Isner (L. Pouille)
[9] G. Monfils vs [6] S. Tsitsipas (F. Auger-Aliassime)
[3] D. Medvedev  vs [14] D. Schwartzman
[7] K. Khachanov vs [10] F. Fognini (A. Murray)
[8] R. Bautista-Agut vs [16] M. Berrettini
[15] N. Basilashvili (B. Paire) vs [4] D. Thiem
[5] A. Zverev vs [12] B. Coric (A. Rublev)
[13] D. Goffin vs [2] R. Federer (M. Cilic)