ATP Tokyo: Djokovic tiene il motore al minimo, Goffin avanti col brivido

Giornata interessante a Tokyio dove si giocavano alcuni incontri di primo turno e altri di secondo, o ottavi di finale se preferite. Occhi puntati su Novak Djokovic che affrontava un enfant du pays, Go Soeda, che aveva superato Struff a primo turno. Il giapponese ha fatto quello che ci si aspettava da lui: corse, cuore e sconfitta. Il numero 133 del mondo è stato in partita sostanzialmente due game, e ha pure avuto la palla break nel secondo ma poi Djokovic ha accelerato un po’ e buonanotte ai suonatori. Djokovic ha giusto regalato un’emozione verso la fine del match, quando dopo aver fatto il break che gli serviva è andato a servire per il match facendo un solo 15. Nole ha provato subito a chiudere ma Soeda gli ha annullato tre match point ed è arrivato sul 5 pari. Qui Djokovic ha fatto 8 punti di fila e chiuso la questione.
Emozioni ci sono state nell’incontro di Goffin – che con Carreno Busta ha scambiato il cemento di Tokyio per la terra di Monte Carlo, vista l’incapacità di tenere un turno di servizio – e nel match tra Harris e de Minaur, che nel tiebreak decisivo hanno perso 8 punti al servizio nei primi 10 giocati e poi lo hanno tenuto fino al 9-8 per lo statunitense numero 99 del mondo, che ha chiuso al terzo match point. I giapponesi si sono probabilmente divertiti di più con Yasutaka Uchiyama, che è approdato ai quarti dopo aver battuto in rimonta Radu Albot. Andata male invece all’idolo di casa, Yuri Nishioka, travolto da Lucas Pouille, che affronterà Djokovic ai quarti. 

Ottavi di finale

[1] N. Djokovic b. [WC] G. Soeda 6-3 7-5
[5] L. Pouille vs Y. Nishioka 6-1 6-2
R. Opelka b. G. Simon 7-6(4) 7-6(2)
[WC] Y. Uchiyama b. R. Albot 6-7(2) 6-3 6-4

Primo turno

[3] D. Goffin b. P. Carreno-Busta 1-6 7-6(8) 6-0
[SE] G. Harris b. [8] A. de Minaur 6-3 6-7(6) 7-6(8)
[Q] J. Millman b. A. Mannarino 4-6 6-3 6-4