ATP Pechino: Thiem risorge in Cina, battuto Tsitsipas al terzo

[1] D. Thiem b. [3] S. Tsitsipas 3-6 6-4 6-1

Dominic Thiem conquistato il titolo nel “China Open” di Pechino. Il tennista austriaco, prima testa di serie e numero 5 del mondo, ha sconfitto finale il greco Stefanos Tsitsipas, numero 3 del seeding, con il punteggio di 3-6 6-4 6-1. Due ore e undici minuti di gioco per conquistare il quarto titolo stagionale, quindicesimo in carriera, contro uno Tsitsipas che è totalmente crollato nel terzo parziale.

Il buon torneo del greco lo avvicina comunque sempre più alle ATP Finals di Londra, qualificazione già in tasca invece per Thiem che si risolleva dopo una pessima seconda parte di stagione. L’austriaco era stato ottimo fino a maggio – vincendo Indian Wells e Barcellona e facendo finale al Roland Garros – poi però tante delusioni con l’eliminazione al primo turno a Wimbledon e US Open e la sconfitta in Davis contro il finlandese Ruusuvuori.

L’unica gioia era stata la vittoria nel torneo di Kitzbuhel, troppo poco per un giocatore autore di un brillantissimo anno nei primi 5 mesi. Adesso rotta a Shanghai dove sia lui che Tsitsipas saranno tra i protagonisti più attesi. Il 21enne greco ha dimostrato ancora una volta di avere indubbiamente tanta qualità ma allo stesso tempo ci sono aspetti del suo gioco da rivedere.

Logico quando si parla di un ragazzo così giovane ma i dubbi sull’efficacia di quel rovescio restano. Fin dove potrà spingersi e migliorare è ancora tutto da vedere. Nel frattempo sembra tornato su buoni livelli dopo che anche lui aveva vissuto mesi sottotono. Curiosamente succede dopo l’esperienza vincente in Laver Cup, condivisa anche con Thiem: semplice coincidenza o forse l’esibizione di lusso voluta da Federer hai un impatto notevole sui giocatori?