Statistiche US Open: Andreescu vola alto, per Serena Williams record più lontano

Per la prima volta nell’Era Open una tennista canadese conquista un torneo del Grande Slam grazie a Bianca Andreescu.

A 19 anni e 83 giorni diventa la più giovane vincitrice Slam dal 2004 (Sharapova, 17 anni e 3 mesi) e la prima tennista nata negli anni 2000 a riuscire nell’impresa.

Ha superato all’atto finale Serena Williams che dopo aver letteralmente asfaltato nei due precedenti turni la cinese Wang nei quarti (6-0 6-1) e la ucraina Svitolina (6-3 6-1) in semifinale, sembrava destinata finalmente a uguagliare il record dei 24 Slam di Margaret Court a 20 anni dal primo successo Slam ottenuto nel 1999 proprio agli US Open.

Ed invece la tennista americana ha dovuto ingoiare un boccone amarissimo mancando l’obiettivo per la quarta volta consecutiva, dopo le finali perse nel 2018 con la Kerber a Wimbledon e la Osaka agli Us Open cui è seguita la sconfitta di quest’anno con la Halep a Wimbledon prima di quella di ieri con la Andrescu.

A questo punto, la possibilità di riuscire nell’impresa appare sempre più remota tenuto conto che il prossimo anno Serena compirà 39 anni e che, con il continuo proliferare di nuove campionesse in grado di vincere, la concorrenza sarà sempre maggiore.

Per la Andreescu trattasi della terza vittoria in carriera che fa seguito a quelle comunque “pesanti” di Indian Wells (cat. Premier Mandatory) e di Toronto (cat. Premier 5). I punti conquistati complessivamente dalla tennista canadese in questi tre eventi assommano a 3900 punti.Tra le tenniste in attività solo la Osaka ha avuto un inizio più sfavillante avendo vinto in sequenza dallo scorso anno a Indian Wells, agli US Open e agli ultimi Australian Open.

Grazie a questo ultimo successo la tennista canadese irrompe tra le Top 10 issandosi direttamente al quinto posto con un balzo di 10 posizioni, eguagliando il best ranking di una tennista canadese ,detenuto dalla Bouchard e risalente al 2014.

Numeri del torneo femminile

1 – I game conquistati dalla Giorgi (unica azzurra presente in tabellone) contro la greca Sakkari che a questo punto è una bestia nerissima per la nostra tennista che è riuscita a strapparle solo 10 games nei tre scontri diretti fin qui disputati.

2 – Le teenagers ad aver raggiunto una finale Slam quest’anno. Prima della Andreescu vi era riuscita la ceca Vondrousova al Roland Garros, dove fu sconfitta dalla Barty. L’ultima volta risaliva al 2007 quando vi riuscirono la Ivanovic (Roland Garros) e la Sharapova (Australian Open), entrambe sconfitte.

3 – Le edizioni consecutive degli US Open in cui la vincitrice era al primo successo Slam: la Stephens nel 2017, la Osaka nel 2018 e la Andreescu quest’anno.

– Le partecipazioni a tornei Slam da parte della Andreescu prima di conquistare il primo titolo. Uguagliato il record di velocità della Seles che a 16 anni vinse a Parigi nel 1990, alla quarta apparizione in uno Slam.

7 – Le neo vincitrici Slam negli ultimi 11 Slam che si sono disputati a partire dal Roland Garros 2017: Ostapenko (Roland Garros 2017), Stephens (US Open 2017), Wozniacki (Australian Open 2018), Halep (Roland Garros 2018), Osaka (US Open 2018), Barty (Roland Garros 2019), Andreescu (US Open 2019).

8 – Le vittorie della Andreescu contro tenniste top 10 da inizio stagione in altrettanti match disputati.

10 – Le tenniste che hanno vinto i 12 tornei Slam disputatisi negli ultimi 3 anni, le uniche che hanno saputo ripetersi sono state la Halep e la Osaka:

Per la prima volta nell’Era Open ci sono state quattro differenti vincitrici per tre anni consecutivi. In precedenza tre volte si è registrato il fenomeno per 2 anni consecutivi: 1977-78, 1998-99 e 2004-05.

13 – Gli anni trascorsi dall’ultima vittoria di una tennista teenager in un torneo Slam (Sharapova a 19 anni e 132 giorni, agli US Open 2006).

15 -Il numero di testa di serie della Andreescu. Solo quattro volte nell’Era Open si è imposta con una classifica più bassa: nel 2015 vinse Flavia Pennetta, numero 26 del seeding, lo scorso anno si impose la Osaka (numero 20) mentre per due volte si sono imposte tenniste non comprese nel seeding: nel 2009 la belga Clijsters che causa maternità non aveva classifica ed entrò in tabellone con una wild card e nel 2017 l’americana Stephens (numero 83 del ranking)

18 anni e 263 giorni – La differenza di età tra le due finaliste, la più ampia mai registratasi in una finale slam. Battuto il record della finale agli US Open del 1991 quando la 17enne Monica Seles superò la 34enne Martina Navratilova.

19 – Gli anni in cui Serena Williams ha disputato almeno una finale Slam . Non vi è riuscita soltanto nel 2000 e nel 2006.

33 – Le finali Slam disputate da Serena Williams: il bilancio è di 23 vittorie e 10 sconfitte.

51 – Le tenniste ad aver vinto almeno un torneo Slam nell’Era Open, 29 hanno saputo ripetersi.

101 – i match vinti da Serena Williams agli US Open. Equagliato il record di Chris Evert.