Osaka e Jenkins terminano la loro collaborazione

photo credit: Jimmie48/WTA

È durata soltanto sei mesi la collaborazione tra Naomi Osaka e Jermaine Jenkins. L’ex sparring partner di Venus Williams, subentrato a Sascha Bajin dai primi di marzo, non sarà più l’allenatore della ex numero 1 del mondo.

Malgrado risultati non particolarmente negativi se non per la flessione nel rendimento in campo tra il Roland Garros e Wimbledon, la giapponese ha deciso di porre fine a un rapporto che forse non ha preso il volo in campo come è stato fuori, coi due che erano apparsi molto in sintonia fin dal torneo di Indian Wells.

Al momento non c’è alcuna informazione su chi si succederà al suo posto ed è probabile che per il torneo di Osaka che inizierà lunedì prossimo Naomi possa usufruire dello stesso tecnico giapponese che è presente nel suo box da diversi anni e che quest anno l’ha seguita nella travagliata settimana di Dubai.
Con un comunicato sul suo profilo Twitter, la bi-campionessa Slam ha tenuto comunque a ringraziare Jenkins: “Vi scrivo per informarvi che io e Jay non lavoreremo più assieme. Sono davvero grata per il periodo che abbiamo potuto trascorrere assieme e per quello che ho imparato dentro e fuori dal campo, ma sento che ora è il momento giusto per questo cambiamento. Ho stima per te e sono sempre stata ben voluta da te, ‘Nat’ e Jordan lol. Grazie per tutto, è stato veramente bello”.