Osaka e Swiatek: una chiacchierata a rete finita su Twitter, con una promessa

Il fuso orario nord-americano è talvolta terribile per noi italiani, perché ci impedisce di poter assistere a diverse partite che nella serata statunitense o canadese corrispondono alla tarda nottata nostra.

Ed è un peccato, soprattutto dopo aver visto un match a dir poco sorprendente tra Naomi Osaka e Iga Swiatek che avrà avuto molto meno pubblico di quello che meritava.

Due ore di grande battaglia, tanti vincenti e momenti di grandi emozioni, con la giovanissima polacca che rispetto alle due precedenti situazioni in cui è stata messa in un grande stadio ha trovato la personalità di non farsi sopraffare dal momento, magari anche grazie alle esperienze raccolte tra il Roland Garros e qui, a Toronto, contro Caroline Wozniacki, e ha confrontato il fuoco di Osaka con il suo, spingendo la giapponese ad alzare sempre più l’asticella, costringendola a dover trovare sempre le righe e a essere super concentrata al servizio.

A testimonianza di come tutto ciò, però, abbia contribuito a creare un’ottima atmosfera in campo, la novità di una Osaka estremamente sorridente in parecchie fasi dell’incontro e che alla fine, a rete, è stata lei a esporsi in maniera netta e convinta verso la sua avversaria. L’abbiamo vista più e più volte applaudire l’avversaria dopo un punto, all’uscita dal campo, spendere belle parole davanti a un microfono, ma ieri notte è stata lei la prima a fare il passo, rompendo le barriere della sua timidezza conclamata nel rapportarsi con un’altra persona per il timore di non dire qualcosa fuori posto, fermandosi con sguardo estremamente stupito nei confronti della polacca, che stava allungando la mano per una stretta di mano che ha tardato ad arrivare ma proprio perché Naomi l’ha ringraziata a lungo, complimentandosi e dicendole di non abbattersi per la sconfitta, perché aveva giocato veramente tanto bene.

Swiatek, molto colpita, sorrideva e ripeteva soprattutto “grazie, grazie”. E dopo la stretta di mano, enorme ovazione del pubblico rimasto sulle tribune (erano le 11 di sera passate, lo stadio di Toronto non è esattamente vicino alla città, per cui molti erano già usciti) per la giapponese ma soprattutto per la polacca, uscita dal campo con un enorme sorriso in volto e ringraziando tutti.

Poco dopo, figlie del loro tempo, sono entrate sui social e hanno cominciato a dialogare tra loro. Tutto è partito da qui, con Osaka che riprendeva un video della WTA di un passante di Swiatek a inizio del secondo set e condividendolo, commentando “colpo del match: e io così”.

Osaka, non taggato dalla WTA, ha appositamente guardato sul loro profilo per cercare quel passante. Swiatek, che deve aver visto il tweet, lo ha a sua volta condiviso commentando: “Lo vogliamo rifare appena possibile?”

La risposta di Osaka: “LOL noi dobbiamo assolutamente allenarci assieme a New York”. E Iga ha concluso con: “Allora abbiamo un accordo ahah”.

Osaka, ancora nel torneo, affronterà questa notte (inizio all’una) Serena Williams mentre Swiatek, adesso, potrebbe essere diretta in Connecticut per il torneo di Cincinnati, lì dove dovrebbe essere iscritta alle qualificazioni. Da qualificata, qui in Canada, ha fatto davvero un ottimo percorso: “Non sono mai stata così soddisfatta dopo una sconfitta. Grazie Naomi per un’ottima partita”.