ATP Montreal: Fognini e Nadal avanti, ecatombe di teste di serie

Ben cinque teste di serie sono cadute al secondo turno della Rogers Cup andato in scena nella notte italiana, con Fognini che però va avanti nel torneo canadese. Il ligure, testa di serie numero 7, ha sconfitto in due set l’americano Paul (7-6 6-3 il punteggio finale).   La sconfitta che fa più rumore è quella subita da Stefanos Tsitsipas, quarta testa di serie del torneo e finalista lo scorso anno, battuto in tre set dal polacco Hubert Hurkacz, numero 48 della classifica ATP.

I due si trovavano di fronte per la quarta volta, considerando anche la sfida alle NextGen ATP Finals dello scorso anno, con il greco vincitore di tutti gli incontri. La partita si è subito messa bene per il polacco che nel primo set ha messo a segno il break nel terzo game sfruttando la prima e unica palla break concessa dal suo avversario. Nel sesto game Tsitsipas ha avuto ben tre occasioni per pareggiare i conti ma Hurkacz ha difeso il servizio con personalità chiudendo il primo parziale. È stata proprio questa la chiave del match. Dopo la reazione del greco nel secondo set, nel terzo il polacco ha ancora giocato meglio i punti importanti salvando quattro palle break nel primo game e strappando l’ultimo servizio a Tsitsipas sull’unica palla break avuta a disposizione. Al terzo turno Hurkacz affronterà Gael Monfils, vincitore senza troppi problemi sul qualificato Ivashka.
Borna Coric, undicesimo favorito del torneo, ha preso invece una sonora batosta da Adrien Mannarino raccogliendo dolo tre game in poco più di un’ora di gioco, penalizzato da una seconda di servizio inconsistente. Il francese ora sfiderà Fabio Fognini che ha superato in due set il qualificato Tommy Paul.
Fuori anche John Isner, testa di serie numero dodici, sconfitto dal cileno Cristian Garin che a sorpresa ha fatto il “big server” meglio di lui, e ora affronterà Daniil Medvedev che ha strapazzato Kyle Edmund rifilandogli un bagel nel secondo set.
Al termine di una partita lottatissima durata oltre tre ore, Kei Nishikori, quinta testa di serie, dopo aver vinto il primo set al tie-break ha subito la rimonta di Richard Gasquet che al terzo turno affronterà Roberto Bautista Agut, vincitore su Diego Schwartzman.
Milos Raonic, numero diciassette del seeding, è stato costretto al ritiro contro Felix Auger-Aliassime per un dolore alla schiena diventato via via sempre più forte fino a impedirgli di giocare il terzo parziale. Auger-Aliassime sfiderà ora Karen Khachanov che ha superato Stan Wawrinka in tre set.
Contro Daniel Evans, dopo un primo set d’assestamento chiuso al tie-break con qualche fatica di troppo, Rafa Nadal è riuscito a chiudere il secondo 6-4 accusando però un rendimento scarsissimo con la seconda palla di servizio. Al terzo turno per il numero uno del seeding c’è Guido Pella che ha superato Radu Albot in tre set.
Dominic Thiem, testa di serie numero due, ha finalmente ottenuto la sua prima vittoria alla Rogers Cup dopo sei partecipazioni superando Denis Shapovalov, protagonista di un’ottima partita. Il canadese ha messo a segno nove ace contro gli otto dell’austriaco e ha segnato solo due punti in meno ma la differenza l’ha fatta il numero quattro del mondo che nei momenti più delicati ha giocato meglio. Al prossimo turno Thiem affronterà Marin Cilic che ha superato senza problemi il lucky loser John Millman.

Secondo turno

[1] R. Nadal b. [Q] D. Evans 7-6(6) 6-4
G. Pella b. R. Albot 6-3 2-6 7-6(2)
A. Mannarini b. [11] B. Coric 6-2 6-1
[7] F. Fognini b. [Q] T. Paul 7-6(3) 6-3
H. Hurkacz b. [4] S. Tsitsipas 6-4 3-6 6-3
[16] G. Monfils b. [Q] I. Ivashka 6-3 7-6(6)
[10 R. Bautiista Agut b. D. Schwartzman 6-2 7-5
R. Gasquet b. [5] K. Nishikori 6-7(6) 6-2 7-6(4)
[6] K. Khachanov b. S. Wawrinka 6-4 6-7(3) 6-2
F. Auger-Aliassime b. [17] M. Raonic 6-3 3-6 rit.
[8] D. Medvedev b. K. Edmund 6-3 6-0
C. Garin b. [12] J. Isner 6-3 6-4
[14] M. Cilic b. [LL] J. Millman 6-3 6-4
[2] D. Thiem b. D. Shapovalov 6-4 3-6 6-3