Serena Williams è ancora in finale a Wimbledon

 

Serena Williams b. Barbora Strycova 61 62

Prima di questo torneo eravamo già tutti pronti a salutarla, convinti che fosse l’ultima vera chance durante la quale capire se non ci fossero più possibilità concrete di rivederla competere per vincere un torneo dello Slam.

Se questa era l’ultima chance, Serena Williams la sta sfruttando bene, per convincerci che non siamo nessuno per decidere se e quando lei debba mettere la parola fine a una carriera incredibile; la volontà è sempre stata il motore primo in tutti questi anni, spesso caratterizzati da pause distratte su altro: moda, eventi mondani, progetti commerciali, maternità.

Proprio quest’ultima sembrava aver spazzato via la concentrazione di Serena dal tennis; lo stato di forma approssimativo, le complicazioni post-parto, priorità che cambiano definitivamente.

Invece la Williams è ancora qui, su quest’erba dove ha ancora un margine notevole, dato dal fatto che difficilmente si riesce a spostarla e ad evitare i suoi servizi e le sue risposte.
Ci proverà Simona Halep, che la capacità di arginare questa potenza ce l’ha e a certi livelli è abituata. Quello che è apparso negli ultimi match è però che la mobilità è di gran lunga migliorata, così come il dritto sia diventato più solido ed efficace (nei momenti “no” è il colpo con il quale fatica di più).

Torna dunque in finale come l’anno scorso, Serena. Non ci sarà Angelique Kerber ma sarà certamente una grande battaglia.