PliskoPalooza: Kristyna vince la prima sfida tra gemelle nella storia WTA, battuta Karolina

photo credit: Jimmie48/WTA

Kr. Pliskova b. [3] Ka. Pliskova 6-2 3-6 7-6(7)

Pochi minuti prima che scendessero in campo Karolina e Kristyna Pliskova per il primo, storico, confronto tra gemelle nella WTA, la giornalista di WTA Insider Courtney Nguyen ha twittato: “PlisoPalooza time!”. Oggi, il titolo, lo diamo anche grazie alla sua geniale intuizione.

A Birmingham è successo quello che in tanti speravano, ma che forse nessuna delle due protagoniste in campo voleva davvero vivere. Karolina e Kristyna Pliskova l’una contro l’altra, non solo compagne di doppio, in un match ufficiale del circuito maggiore dopo i tanti confronti nelle categorie inferiori. Non era una partita uguale alle altre, non avrebbe mai potuto esserlo. Se è già difficile pensare cosa passa nella testa di due fratelli, o di due sorelle, l’uno contro l’altro, forse nel rapporto che lega due gemelli i sentimenti e le emozioni viaggiano a velocità doppia, tripla, roba da autovelox e ritiro della patente immediato.

Ha vinto Kristyna, e forse tutto sommato è giusto così perché tra le due è quella che ha saputo dare il meglio del proprio gioco fin dal primo punto, dopo essersi messa alle spalle le risate e i commenti con la sorella a rete e già il non riuscire a fare neppure la foto in maniera “seria” ma scoppiando in una grande risata. Eppure c’era qualche segnale che potesse essere lei, Kristyna, quella che avrebbe vissuto meglio la sfida. Karolina si è spesso mostrata come quella più legata, quella per cui non avrebbe mai voluto scendere in campo contro sua sorella, mentre Kristyna è sempre stata più “libera” anche nei commenti tanto da dire una volta, a Indian Wells nel 2017, che non si sarebbe affidata ai consigli di Karolina per affrontare Dominika Cibulkova “perché tanto ci perde sempre”.

Al di là di tutto, la giornata di Kristyna è stata superlativa, con 24 ace messi a segno che valgono anche il nuovo primato stagionale nella singola partita. Karolina, invece, che per tutto il primo set ha cercato di concentrarsi ed entrare in partita senza riuscirci, ha approfittato di un game opaco della sorella per rimettersi in scia, alzando il livello nel secondo parziale con la battuta ed evitando di continuare a essere punita in risposta. Nel terzo, però, mano a mano ci avvicinavamo alle fasi decisive lei è sembrata quella più tesa. Non che l’altra non lo fosse, visto che al servizio ha spesso sofferto, ma ci sono state tante chance che la numero 3 del mondo non ha sfruttato. Questo prima di arrivare al tie-break decisivo.

Sembrava quasi scontato che il confronto tra le due terminasse così, nel gioco decisivo. Due ottime servitrici nel confronto finale. Eppure, anche qui, dal 5-5 in poi è stato soltanto un gioco di nervi. Entrambe col braccio bloccato, figlio chiarissimo di un momento scomodo a livello mentale. Doppio fallo Karolina sul 5-5, doppio fallo Kristyna sul 6-5 e match point. Servizio vincente Kristyna, servizio vincente Karolina. Sono proprio gemelle, fino alla fine. Karolina, però, ha tremato anche sul 7-7 e quando aveva la chance di andare a match point ha commesso un altro doppio fallo. Ce n’era stato uno solo fino al 5-5 nel tie-break, ne sono arrivati due nei momenti più importanti. Sull’8-7, Kristyna è riuscita a mettere in campo la seconda, chiudendo la partita per la prima vittoria in carriera contro una top-5. È contro sua sorella, a rendere ancora di più tutto un “crazy party”, da lì termine per indicare “Palooza”.

Risultati odierni

P. Martic b. M. Gasparyan 6-3 7-6(4)
A. Ostapenko b. J. Konta 6-3 6-4
B. Strycova b. S. W. Hsieh 7-6(4) 6-3
Kr. Pliskova b. Ka. Pliskova 6-2 3-6 7-6(7)
[5] Q. Wang b. [Q] L. Davis 6-3 6-1
[WC] V. Williams b. A. Sasnovich 6-3 6-3
[2] A. Barty b. D. Vekic 6-3 6-4