La prima volta di Sonego e l’Italtennis in salsa maschile che non si ferma

Momento d’oro per il tennis azzurro in chiave maschile: Lorenzo Sonego vince il Turkish Airlines-Antalya Open, suo primo titolo ATP. È il quinto successo di un azzurro nel tour, dopo Cecchinato a Buenos Aires, Fognini a Montecarlo e la doppietta di Matteo Berrettini (Budapest e Stoccarda).

Il 24enne torinese, che con il successo in Turchia entrerà per la prima volta tra i top 50 della classifica mondiale, al 46esimo posto del ranking (era numero 75), ha conquistato gli Antalya Open», torneo Atp 250 che si è disputato sui campi in erba turchi, ultimo appuntamento – insieme ad Eastbourne – in vista di Wimbledon che inizierà lunedì.

Dopo aver battuto 6-3 7-6(2) in semifinale lo spagnolo Pablo Carreno Busta (quarta testa di serie), l’azzurro ha vinto in rimonta la finale contro il serbo Miomir Kecmanovic, numero 82 Atp, con il punteggio di 6-7(5) 7-6(5) 6-1, dopo due ore e 46 minuti di gioco, annullando anche un match point nel tie-break del secondo set.

Il tennista azzurro debutterà lunedì a Wimbledon contro un avversario tutt’altro che proibitivo, lo spagnolo numero 110 del mondo Marcel Granollers-Pujol.