Ranking ATP/WTA: Keys in risalita. Svitolina davanti a Bertens

La statunitense, impostasi a Charleston, guadagna quattro posti ed è numero 14. L’ucraina sesta davanti all’olandese

Madison Keys

Un fuoco di paglia o la fine del lungo periodo di appannamento? Quel che è certo è che nella settimana appena conclusa Madison Keys è tornata a brillare. Il successo a Charleston, primo stagionale e quarto in carriera, permette alla statunitense di risalire quattro posizioni nel ranking WTA: ora Madison è quattordicesima. Resta lontano il suo primato personale, risalente all’ottobre del 2016, con il settimo gradino, ma non si può sottovalutare l’evidente segnale positivo.

Fra le top ten si registra una sola variazione: Elina Svitolina scavalca Kiki Bertens facendo sua la sesta posizione. Questa settimana l’ucraina non è scesa in campo, ma l’olandese aveva da difendere il titolo conquistato l’anno scorso a Charleston e non è riuscita ad andare oltre gli ottavi.

Appena al di sotto dell’elite mondiale, Caroline Wozniacki inverte il trend negativo degli ultimi mesi e con la finale in South Carolina sorpassa Anastasija Sevastova, tornando dodicesima. Bene anche la semifinalista Petra Martic (40; + 13) e Victoria Azarenka (60; + 7), spintasi al match clou, dove poi è stata costretta al ritiro, in quel di Monterrey. In calo Julia Goerges (18; – 3) e Irina-Camelia Begu (82; – 13).

Leggera discesa per la migliore delle italiane, Camila Giorgi, trentesima (- 1). Salgono Martina Trevisan (147; + 12), che a Charleston ha raggiunto il secondo turno del main draw partendo dalle qualificazioni, e Giulia Gatto Monticone (173; + 22), al career high grazie al titolo ottenuto nella seconda prova ITF da venticinquemila dollari di Kofu, in Giappone. Tra le duecento figurano anche Martina Di Giuseppe (186; + 6) e Jasmine Paolini (187; – 6).

Tutto fermo tra i primi sessanta del ranking ATP, con il circuito maggiore fermo. Tra i cento si notano giusto gli avanzamenti di Tennys Sandgren (81; + 12) e Alexander Bublik (99; + 21), rispettivamente semifinalista e vincitore nel Challenger di Monterrey.

Stabili, dunque, gli azzurri di punta: Marco Cecchinato sedicesimo, Fabio Fognini diciottesimo, Andreas Seppi quarantasettesimo e Matteo Berrettini cinquantaquattresimo.

Seguono Thomas Fabbiano (94; – 2), Lorenzo Sonego (103; – 2), Paolo Lorenzi (108; – 2), Simone Bolelli (143; + 6), Gianluigi Quinzi (146; – 2), Luca Vanni (147; – 2), Filippo Baldi (151; + 5), Salvatore Caruso (154; + 5), Stefano Travaglia (155; – 1), Alessandro Giannessi (157; 0), Lorenzo Giustino (169; – 2), Gianluca Mager (175; + 4), Andrea Arnaboldi (180; – 7), Roberto Marcora (193; + 14 con la semifinale a Sophia-Antipolis), Matteo Donati (198; + 7) e Stefano Napolitano (199; – 6).

I top ten del ranking ATP: 1 Novak Djokovic, 2 Rafael Nadal, 3 Alexander Zverev, 4 Roger Federer, 5 Dominic Thiem, 6 Kei Nishikori, 7 Kevin Anderson, 8 Stefanos Tsitsipas, 9 Juan Martin del Potro, 10 John Isner.

Le top ten del ranking WTA: 1 Naomi Osaka, 2 Simona Halep, 3 Petra Kvitova, 4 Karolina Pliskova, 5 Angelique Kerber, 6 Elina Svitolina (+ 1), 7 Kiki Bertens (- 1), 8 Sloane Stephens, 9 Ashleigh Barty, 10 Aryna Sabalenka.