ATP Pune: Anderson in finale, sfiderà l’immortale Karlovic

Compirà 40 anni tra poco più di un mese ma di appendere la racchetta al chiodo non ha nessuna voglia. Anzi.

Ivo Karlovic raccoglie la sfida del tempo che passa e battendo in tre set Steve Darcis si guadagna la finale del torneo di Pune. Il top 100 più anziano del circuito si impone 7-6(3) 4-6 6-3 sul belga e torna a giocarsi un titolo ATP a un anno e mezzo dall’occasione sfumata a Rosmalen contro Gilles Müller.

Quella del 2018 sembrava essere la stagione del tramonto con poche vittorie e una classifica sempre più bassa: a settembre si è ritrovato numero 138 del mondo ed era difficile prevedere una risalita. Invece il gigante croato ha ripreso a frequentare il circuito Challenger ottenendo buoni risultati (finale a Monterrey e vittoria a Calgary) e acciuffando un posto per il tabellone principale degli Australian Open.

Con la finale indiana però si è garantito anche un 40esimo compleanno da top 100, per fare ancora meglio e vincere il suo nono titolo in carriera dovrà battere Kevin Anderson, testa di serie numero 1, che nella seconda semifinale ha piegato per 6-3 7-6(3) Gilles Simon, campione in carica.

Il sudafricano è ovviamente favorito, ha vinto tre dei quattro precedenti ma in due di questi il croato si ritirò in corso d’opera. Ecco perché nella sfida tra “big serve” il numero 6 del mondo dovrà stare molto attento alle bombe di Ivo, uno splendido (quasi) quarantenne.

Risultati:

I. Karlovic b. S. Darcis 7-6(3) 4-6 6-3

[1] K. Anderson b. [3] G. Simon 6-3 7-6(3)