Kerber ha trovato il nuovo coach: è Schuettler, in un piccolo ritorno al passato

Angelique Kerber ripartirà da Rainer Schuettler. È questa la notizia che è stata annunciata in maniera ufficiale nella serata di ieri dai media tedeschi e che aveva già trovato conferme dal manager della numero 2 del mondo.

Assorbita la brusca separazione da Wim Fissette, la campionessa di Wimbledon si è affidata all’ex giocatore ATP che in carriera ha ottenuto una finale all’Australian Open, una semifinale a Wimbledon e ha raggiunto il numero 5 del mondo all’inizio degli anni 2000.

Schuettler non ha avuto esperienze come coach per atleti professionisti, ma ha ricoperto un ruolo fondamentale nella crescita di Kerber. Fu nell’accademia di Schuettler e Waske, infatti, che lei decise di spendere le 4 settimane prima dell’ormai più volte citato US Open 2011, quando arrivò la prima semifinale Slam della sua carriera e dove effettivamente “Angie” si fece conoscere al grande pubblico, prima ancora di diventare top-10 per 4 anni consecutivi.

In quell’estate Kerber giocò in Bundesliga, il campionato nazionale di tennis tedesco, per il Radolfzell dove c’era anche lo stesso Schuettler. In quel momento in grande difficoltà a livello di fiducia e risultati, ci fu una prima chiacchierata con lui e poi quella decisiva con Andrea Petkovic, che la convinse a seguirla in quel piccolo blocco di preparazione atletica. All’accademia fu spesso seguita proprio da Schuettler e adesso, per lui, la grande chance di un ruolo principale visto che da qualche tempo non segue più assiduamente il precedente lavoro, ormai in mano solo a Waske.