ATP Finals: Cilic batte Isner e manda Djokovic in semifinale

[5] M. Cilic  b. [8] J. Isner 6-7(2) 6-3 6-4

Era una partita molto importante quella che si è giocata alle Atp Finals oggi fra Marin Cilic e  John Isner perché qui si decideva molto sulle possibilità dei due tennisti di accedere alle semifinali. Soprattutto in vista del prossimo scontro (venerdì) in cui Cilic troverà Djokovic, forte di due vittorie, mentre Isner avrà Zverev, che non ha emozionato in queste due partite e con una sola partita vinta proprio contro Cilic. Ora per il tennista statunitense sarà più complicato passare avanti dovendo battere il suo prossimo avversario e sperare che vinca Djokovic contro Cilic.

Si parte con qualche incertezza di troppo da parte dei due, con Isner che salva fin da subito una palla break con un ace e Cilic che viene rimontato da 40-0 a 40 pari ma dal terzo game entrambi iniziano a concedere ben poco, portando a casa rapidamente i propri turni di servizio. Ambedue servono molto bene e riescono spesso a chiudere in due/tre colpi ma è il servizio di Cilic che concede più possibilità di risposta, soprattutto nel nono game, dove lo statunitense ne approfitta per andare a rete, spezzando il ritmo all’avversario o per giocare risposte aggressive mettendo in seria difficoltà il croato, che ne esce vittorioso dopo ben 8 minuti di gioco. Si arriva così all’atteso tie-break in cui domina lo statunitense sia al servizio che in risposta. Cilic appare lento nei movimenti, spesso trovandosi la risposta al servizio sui piedi e riesce a salvarsi in molti casi solo grazie alla battuta che ovviamente, appena cala, lo lascia esposto agli attacchi dell’avversario. D’altro canto anche Isner non è in forma, sbagliando parecchio col dritto, ma riesce a rimanere avanti sia grazie al servizio sia sfruttando il fatto che il croato non riesce mai a chiudere.
Il secondo parziale vede un Cilic molto più aggressivo in risposta e sicuro di sè che mette in difficoltà l’avversario e riesce a procurarsi, nel quinto game, due possibilità di break magnificamente annullate però da due ace dello statunitense. Ma è questione di poco e già nel game successivo il croato riesce a brekkare e vincere il set.
Il cambio di rotta si vede anche ad inizio terzo parziale in cui Cilic ottiene, dopo 6 minuti di lotta, il break contro un falloso Isner che cede con un doppio fallo. Ma lo statunitense non si arrendere facilmente e approfittando di un momento di distrazione di Cilic, controbrekka. Ma è questione di poco e Isner si ritrova di nuovo sotto e impotente di fronte agli attacchi del croato che da lì in poi non trema e dopo due ore ed un quarto di gioco chiude. Venerdì dovrà vincere di misura contro Djokovic se vorrà qualificarsi per le semifinali e sperare che Zverev perda.