Dramma del Potro, frattura della rotula: “Sono molto triste, difficile pensare a un nuovo recupero”

Juan Martin del Potro non ha pace. In una carriera bersagliata dagli infortuni più gravi il grande campione argentino è ora vittima della rottura della rotula del ginocchio destro maturata a Shanghai nel match contro Borna Coric dove è stato costretto al ritiro al termine del primo set perso 7-5.

Del Potro, recente finalista allo US Open e campione del Master 1000 di Indian Wells, era attualmente numero 3 della ATP Race to London e aveva già nelle mani il biglietto per il rientro al Master di fine anno dopo 5 stagioni. Il comunicato diramato dal tennista argentino assieme al suo team non parla di stagione chiusa, ma con un problema di questa entità sembra quasi impossibile pensare di vederlo in campo in tempo per le Finals alla 02 Arena di Londra.

Gli esami medici effettuati sabato hanno mostrato che Juan Martin del Potro ha sofferto la frattura della sua rotula destra a Shanghai. “È un momento veramente difficile. Mi sento molto triste. È un colpo molto duro che mi lascia senza forza. È molto difficile per me pensare a un nuovo recupero, non mi aspettavo che questo potesse accadere” ha detto Del Potro, che sta indossando ora un tutore sulla gamba destra. Nei prossimi giorni verranno valutati i tempi di recupero.

Aggiornamento: secondo il giornalista argentino, Sebastian Torok, Del Potro non dovrà andare sotto i ferri ma la sua frattura verrà curata con un trattamento conservativo. Lo stesso giornalista, autore del libro “Milagro Del Potro” (Il miracolo di Del Potro), azzarda anche un eventuale rientro per l’Australia o Delray Beach, luogo dove ha fatto il suo rientro nelle passate stagioni quando veniva da infortuni.