WTA Hiroshima: Anisimova conquista la finale. A 17 anni sarà già in top-100

WTA Hiroshima

Amanda Anisimova continua la sua corsa a Hiroshima, tappa dove si tiene un torneo International del circuito WTA che per quest anno ha rinunciato alla sede di Tokyo per i lavori di ristrutturazione dell’Ariake Coliseum. La statunitense di origine russa, che ha compiuto 17 anni 16 giorni fa, è partita dalle qualificazioni e tranne il set perso contro Urszula Radwanska nel secondo turno del tabellone cadetto ha avuto un percorso netto e di ottimo livello.

La giocatrice classe 2001, nel tabellone principale, ha demolito le prime tre avversarie con parziali molto netti e oggi si è presa lo scalpo della numero 41 del mondo e prima favorita del seeding Shuai Zhang 7-6(4) 7-5 in una partita di alto livello, dove la cinese ha avuto chance soprattutto nella prima frazione quando è stata avanti prim 3-1 poi 6-5, con un set point sciupato e un break resistito pochi punti più tardi con un doppio fallo.

La partita è stata più volte interrotta dalla pioggia, ma Anisimova non ha mai risentito delle ripartenze trovando sempre gli spunti migliori grazie a un ottimo timing sulla palla che le dava modo di portare una costante pressione e di farsi strada e rendersi pericolosa in ogni occasione. Vinto il primo set, ha poi continuato nella sua azione senza pause e al fotofinish ha conquistato anche il secondo parziale con un break sul 5-5 e il punto decisivo arrivato pochi minuti dopo che l’ha lasciata quasi incredula, senza un’idea precisa di come esultare, con la racchetta accanto alla bocca e lo sguardo rivolto verso l’alto.

Grazie a questo risultato, lunedì prossimo sarà la più giovane giocatrice in top-100 (al momento è prevista al numero 95) e domani sfiderà Su Wei Hsieh, che ha battuto prima Ajla Tomljanovic 4-6 6-2 6-0 e poi Qiang Wang con un doppio 6-4.

WTA Quebec, risultati dei quarti di finale:

[8] P. Parmentier b. V. Lepchenko 7-6(7) 6-1
H. Watson b. [WC] R. Marino 6-3 6-4
[5] S. Kenin b. [3] M. Puig 6-3 6-1
[Q] J. Pegula b. [2] P. Martic 6-3 7-5