Ranking ATP/WTA: del Potro finalmente sul podio. Garcia quinta, vola Tsitsipas

Palito sale per la prima volta al terzo posto. Il greco, finalista a Toronto, si issa tra i quindici. La francese entra fra le top five

Juan Martin del Potro

Finalmente sul podio. A quasi trent’anni, in una carriera contrassegnata da guai fisici che non gli hanno consentito di vincere quanto nelle sue potenzialità, Juan Martin del Potro si issa oggi per la prima volta al terzo posto del ranking ATP. Il sorpasso su Alexander Zverev avviene in maniera singolare: nei Canadian Open l’argentino non è nemmeno sceso in campo per i consueti problemi al polso, ma si è giovato dell’emorragia di punti patita dal tedesco, che era il campione uscente ma si è fermato ai quarti.

Una soddisfazione comunque tardiva e meritatissima per Palito, entrato per la prima volta nei top five il 6 aprile 2009 e divenuto numero 4, per una settimana, tra l’11 e il 17 gennaio 2010. Complessivamente del Potro ha occupato la quarta posizione per quindici settimane (dopo la prima, altre due tra il 19 aprile e il 2 maggio 2010, tre fra il 27 gennaio e il 16 febbraio 2014, nove tra l’11 giugno e il 12 agosto 2018), sempre in periodi distanziati tra loro di diversi anni, contrassegnati dalla lenta e faticosa risalita dagli infortuni.

In vetta Rafael Nadal, trionfatore nel Master 1000 nordamericano, allunga decisamente, portando il vantaggio su Roger Federer a 3740 punti (10220 a 6480). Lo spagnolo, matematicamente qualificato per le Finals londinesi, ipoteca già il trono di fine stagione.

Il cammino fino al match clou porta Stefanos Tsitsipas direttamente al quindicesimo posto. Il neo-ventenne greco mette a segno un lucente + 12 rispetto a lunedì scorso: a inizio stagione era numero 91, dodici mesi fa di questi tempi fuori dai centocinquanta.

Molto bene anche il semifinalista Karen Khachanov (27; + 11), nonché Daniil Medvedev (56; + 12) e Ilya Ivashka (100; + 25), entrambi approdati agli ottavi partendo dalle qualificazioni. In calo Robin Haase (55; – 16): l’olandese è giunto nei quarti, ma l’anno scorso si era spinto un turno più avanti.

Fra gli italiani Fabio Fognini, che resta quattordicesimo, precede Marco Cecchinato (22; – 1), Andreas Seppi (49; 0) e Matteo Berrettini (59; – 5). Oltre il centesimo posto troviamo Paolo Lorenzi (103; – 6), Thomas Fabbiano (107; – 2), Lorenzo Sonego (115; – 2), Stefano Travaglia (143; + 2), Simone Bolelli (146; – 3), Gianluigi Quinzi (164; 0), Luca Vanni (166; + 1), Andrea Arnaboldi (175; + 28 grazie alla finale nel Challenger di Portorose), Matteo Donati (183; + 1) e Stefano Napolitano (190; + 4).

Anche nel settore femminile si registra un allungo in cima, con Simona Halep, impostasi a Montreal, che porta a 1926 lunghezze (8061 a 6125) il proprio vantaggio su Caroline Wozniacki, mentre la finalista Sloane Stephens consolida il terzo posto.

Fra le top five entra per la prima volta Caroline Garcia: la transalpina, giunta nei quarti, guadagna una posizione divenendo quinta. Più due per Petra Kvitova, ora sesta nonostante l’uscita negli ottavi: la ceca precede Elina Svitolina (settima; – 2), che è approdata al penultimo atto ma aveva conquistato il titolo dodici mesi or sono. In ottava posizione risale Karolina Pliskova, che scavalca Garbine Muguruza (nona; – 2).

Poco più in basso, nuovo primato personale per Elise Mertens: la belga è quattordicesima (+ 1) grazie al piazzamento nei quarti, che le consente di mettersi alle spalle Venus Williams.

Tra le azzurre guida sempre Camila Giorgi, stabile al quarantesimo posto. Dietro alla marchigiana figurano Sara Errani (82; + 2), Deborah Chiesa (181; – 22), Martina Di Giuseppe (188; – 2) e Martina Trevisan (194; – 2). Scivola oltre il duecentesimo gradino Jasmine Paolini (201; – 21).

I top ten del ranking ATP: 1 Rafael Nadal, 2 Roger Federer, 3 Juan Martin del Potro (+ 1), 4 Alexander Zverev (- 1), 5 Grigor Dimitrov, 6 Kevin Anderson , 7 Marin Cilic, 8 Dominic Thiem, 9 John Isner, 10 Novak Djokovic.

Le top ten del ranking WTA: 1 Simona Halep, 2 Caroline Wozniacki, 3 Sloane Stephens, 4 Angelique Kerber, 5 Caroline Garcia (+ 1), 6 Petra Kvitova (+ 2), 7 Elina Svitolina (- 2), 8 Karolina Pliskova (+ 1), 9 Garbine Muguruza (- 2), 10 Julia Goerges.