Il tennis diventa “spaziale”: giocata la prima partita in orbita

Una prima volta da ricordare quella di oggi per gli astronauti della Stazione spaziale internazionale: si è giocata infatti la prima partita di tennis nello spazio.

A cimentarsi in questa prova (trasmessa in diretta sul canale di Ansa Scienza) il comandante Drew Feustel e gli astronauti Ricky Arnold, Serena Auñón-Chancellor, entrambi della Nasa, e Alexander Gerst, dell’Esa (Agenzia spaziale europea).

Il ‘match spaziale’ è stato visto anche in proiezione 3D sui campi di Flushing Meadows a New York, dove si aprono oggi gli US Open, oltre che sulle pagine Facebook, Twitter e Youtube della manifestazione.

Un evento la cui preparazione è iniziata già dallo scorso dicembre, con l’Associazione United States Tennis che ha iniziato a lavorarci insieme a Feustel, per suscitare nei giovani tennisti l’interesse per l’esplorazione spaziale.

La preparazione fisica è essenziale per gli astronauti che devono mantenersi in salute e in forma per affrontare le condizioni di microgravità della stazione spaziale. Per questo ogni giorno devono fare almeno 2 ore di esercizio per evitare l’indebolimento di muscoli e ossa.

A preparare e dare consigli su come giocare a tennis, il comandante Feustel ha avuto anche l’aiuto del tennista argentino Juan Martin Del Potro, che gli ha dato qualche consiglio.