Connors: “Troppo caldo a New york? Io per quei soldi avrei giocato anche nel Sahara”

Jimmy Connors, grande campione negli anni settanta e ottanta, è ricordato, oltre per i tornei vinti, anche per la sua incredibile grinta. L’ex tennista ha voluto manifestare la sua opinione furoi dal coro sul tema di cui si sta discutendo in questi giorni, ossia l’estrema calura sui campi dello Us Open che ha provocato finora non pochi ritiri, malori e soprattutto malumori dei giocatori: “Fa caldo? – ha scritto lo statunitense commentando un tweet di Boris Becker sul match di Djokovic – Io per tre milioni e mezzo di dollari avrei giocato anche a mezzogiorno nel deserto del Sahara. Andate in campo e date tutto, buona fortuna”.