Coppa Davis: Kazakistan e Usa già ai quarti, resiste l’Ungheria

Francia-Olanda 2-1
T. de Bakker b. A. Mannarino 7-6(4) 6-3 6-3
R. Gasquet b. R. Haase 6-7-6(33-6 7-5
P-H. Herbert/N. Mahut b. R. Haase/J-J. Rojer 7-6(6) 6-3 6-7(3) 7-6(2)

Dopo la sconfitta a sorpresa di Adrian Mannarino contro Thiemo de Bakker la Francia di Yannick Noah ha rimesso le cose a posto: prima il successo di Richard Gasquet nel secondo singolare e oggi la vittoria del duo Herbert-Mahut contro Haase e Rojer. Match combattuto, ma deciso dalla maggior qualità della coppia francese. Domani Gasquet può chiudere i conti e portare i suoi nei quarti.

Spagna-Gran Bretagna 2-1
A. Ramos Vinolas b. L. Broady 6-3 6-4 7-6(6)
C. Norrie b. R. Bautista Agut 4-6 3-6 6-3 6-2 6-2
P. Carreno Busta/F. Lopez b. D. Inglot/J. Murray 6-4 6-4 7-6(4)

Ci pensano Pablo Carreno Busta e Feliciano Lopez a spegnere l’entusiasmo britannico dopo la clamorosa rimonta di Cameron Norrie su Roberto Bautista Agut. Sulla terra di Marbella i due spagnoli non lasciano per strada neanche un set contro il doppio Inglot-Murray. Per gli ospiti ora si fa durissima, anche perché la Spagna potrà contare su un Carreno abbastanza fresco per la giornata conclusiva.

Australia-Germania 1-2
A. Zverev b. A. De Minaur 7-5 4-6 4-6 6-3 7-6(4)
N. Kyrgios b. J-L. Struff 6-4 6-4 6-4

T. Puetz/J.L. Struff b. M. Ebden/J. Peers 6-4 6-7(1) 6-2 6-7(4) 6-4

La sfida più interessante del weekend si conferma quella tra Australia e Germania. Dopo i successi di Zverev e Kyrgios nei singolari di venerdì arriva l’affermazione al quinto da parte del tuo ospite formato da Tim Puetz e Jan-Lennard Struff, capaci di battere due buoni specialisti come Matthew Ebden e John Peers. Domani Kyrgios e Zverev giocheranno il primo singolare: se vince Nick si decide tutto all’ultimo incontro, se vince Sascha la Germania è già nei quarti.

Kazakistan-Svizzera 3-0
D. Popko b. H. Laaksonen 6-2 7-6(7) 3-6 7-5
M. Kukushkin b. A. Bodmer 3-6 6-3 6-2 6-3

T. Khabibulin/A. Nedovyesov b. M. Huesler/L. Margaroli 6-4 6-4 3-6 6-7(5) 6-3

La prima formazione a festeggiare il passaggio del turno è il Kazakistan, che ad Astana chiude i conti contro una Svizzera davvero troppo debole per coltivare speranza. Senza Federer e Wawrinka la vita è davvero dura per gli elvetici e dopo le sconfitte di Laaksonen e Bodmer è arrivato anche il KO di Huesler e Margaroli nel doppio. Non è bastato ai due rimontare uno svantaggio di due set: Khabibulin e Nedovyesov la spuntano al quinto e mandano ai quarti il Kazakistan.

Croazia-Canada 2-1
B. Coric b. V. Pospisil 3-6 6-2 6-3 6-2
D. Shapovalov b. V. Galovic 6-4 6-4 6-2
M. Cilic/I. Dodig b. D. Nestor/V. Pospisil 2-6 3-6 6-4 7-5 6-2

La Croazia gioca la carta Marin Cilic e si porta nuovamente in vantaggio contro il Canada, ma che rischi per la formazione di casa. Pospisil e l’eterno Nestor vincono facilmente i primi due set prima che il finalista dell’Australian Open e il connazionale Ivan Dodig diano il via alla rimonta. Domani probabile che Cilic scenda di nuovo in campo per conquistare l’ultimo punto, il Canada ha bisogno di un mezzo miracolo di Shapovalov e Pospisil.

Serbia-Usa 0-3
S. Querrey b. L. Djere 6-7(4) 6-2 7-5 6-4
J. Isner b. D. Lajovic 6-4 6-7(7) 6-3 3-6 7-6(4)

R. Harrison/S. Johnson b. N. Milojevic/M. Zekic 6-7(3) 6-2 7-5 6-4

Anche gli Stati Uniti si qualificano per i quarti già nella giornata di sabato. La coppia Harrison-Johnson basta e avanza per avere la meglio su Milojevic e Zekic. I serbi giocano bene e vincono il primo set, poi però viene fuori la miglior qualita degli statunitensi e così capitan Jim Courier può già pensare alla prossima sfida contro Belgio o Ungheria. Serbi che a settembre giocheranno lo spareggio per non retrocedere e chissà se avranno dalla loro Novak Djokovic.

Belgio-Ungheria 2-1
R. Bemelmans b. M. Fucsovics 6-4 4-6 7-6(5) 6-3
D. Goffin b. A. Balazs 6-4 6-4
6-0
A. Balazs/M. Fucsovics b. R. Bemelmans/J. De Loore 6-3 6-4 6-7(2) 4-6 7-5

L’Ungheria non molla e con il successo al quinto di Balazs e Fucsovics può ancora sperare nella rimonta. Entrambi battuti nei singolari di ieri, i magiari reagiscono d’orgoglio e resistono al tentativo di rimonta di Bemelmans e De Loore. Domani Goffin può chiudere i conti ed evitare un pericoloso quinto match, impensabile alla vigilia.