ATP Quito, Gaio vince la battaglia ma anche Giannessi viene premiato

Derby vibrante all’Ecuador Open (250 terra, 501.345 $) tra Federico Gaio e Alessandro Giannessi. Dopo una battaglia durata 2 ore e 40 minuti al tiebreak del terzo si è imposto il faentino numero 249 del mondo, nonostante quindi il centinaio di posti in meno di Giannessi nel rankig. Era partito bene Gaio strappando il servizio allo spezzino già nel terzo game ma ha restituito subito il break e si è anche fatto sorprendere nell’ottavo game finendo col cedere il set per 6-3. Nel secondo i due riuscivano a tenere il servizio fino al tiebreak, anche se era Giannessi a vacillare un paio di volte, anche se riusciva ad annullare il set point del dodicesimo game. Giannessi andava 5-3 ma quattro punti di fila di Gaio portavano il match al terzo. Gran battaglia con Gaio che ancora brekkava nel terzo game e ancora restituiva il game successivo ma a questo punto era lo spezzino Giannessi ad entrare in un incubo. Alessandro aveva due match point nel decimo game uno nel dodicesimo e addirittura quattro nel tiebreak, tre consecutivi e uno col servizio a disposizione. Non c’era nulla da fare e Gaio sfruttava il suo primo match point per chiudere 9-7.

Poco male perché la fortuna ricompensava lo sforzo di Giannessi, che approdava ugualmente al main draw come Lucky Loser. I due raggiungono così Travaglia, Cecchinato e Lorenzi in un tabellone che ha un top10 come testa di serie numero 1, lo spagnolo Pablo Carreno-Busta anche se l’attenzione del pubblico in questi giorni è stata attratta soprattutto dall’estroso francese Gael Monfils.

Dei cinque italiani in campo ci sarà oggi il solo Stefano Travaglia, opposto al rientrante Pablo Andjar, precipitato al numero 1170 della classifica e che ha vinto l’ultima partita a livello ATP due anni fa.
Domani sarà il turno di Marco Cecchinato, contro l’austriaco Gerald Melzer; di Alessandro Giannessi, opposto al canadese Peter Polansky; e di Federico Gaio, che è capitato con un altro qualificato, lo spagnolo Roberto Carballes Baena. Chi vince quest’ultimo match troverà Paolo Lorenzi, testa di serie numero 4.