Il tennis che non si ferma: lunedì si gioca in quattro città e… comincia il Roland Garros!

Zverev è probabilmente ancora a festeggiare ma è già ora di tornare in campo. Da oggi ci saranno ben quattro tornei, due “250” ATP e due International WTA. Cominciano anche le qualificazioni al Roland Garros, che prenderà il via domenica prossima, 28 maggio.

Andiamo con ordine. In campo maschile si gioca a Ginevra (Banque Eric Sturdza Geneva Open, 540.310 €) e Lione (Open Parc Auvergne-Rhône-Alpes Lyon 540.310 €).

A Ginevra tra i quattro qualificati al main draw c’è un italiano, Roberto Marcora, che ha superato prima Pere Riba che si è ritirato dopo tre game, e poi Marco Chiudinelli per 6-4 6-1. L’italiano è numero 772 del mondo e avrà un difficile primo turno contro Mikhail Kukushkin. Non ce l’ha fatta invece Matteo Berrettini, sconfitto nel primo turno delle qualificazioni da Franco Skugor per 1-6 6-3 6-2.
Tabellone principale molto prestigioso quello di Ginevra, visto che le prime due teste di serie saranno Stan Wawrinka, numero 3 del mondo, e Kei Nishikori, sceso al numero 9. In tabellone anche Paolo Lorenzi, testa di serie numero 7, che esordirà contro Kevin Anderson alla stessa ora di Berrettini, cioè verso le 13. Si è già giocata una partita del main draw, quella tra Andrey Kuznetsov e Thomaz Bellucci. Il russo ha battuto il brasiliano per 3-6 6-4 6-1.

A Lione non c’erano italiani impegnati nelle qualificazioni mentre abbiamo Seppi nel main draw. L’altoatesino, che abbiamo lasciato un po’ scoraggiato dopo la sconfitta romana contro Almagro, esordirà contro Damir Dzumhur intorno alle 11. Anche a Lione tabellone di un certo interesse per via della presenza di Raonic, Tsonga, del Potro, Berdych e soprattutto Nick Kyrgios, che cerca di mettere partite sulle gambe. Ci sarà anche Thanasi Kokkinakis, e speriamo sia la volta buona. A Lione ci sono già state due sorpresine, perché nell’antipasto domenicale hanno perso Borna Coric, testa di serie numero 7, battuto dal georgiano Nikoloz Basilashvili per 6-4 5-7 6-4; e Benoit Paire, superato dall’australiano Jordan Thompson per 6-7(3) 7-6(5) 6-4.

Le ragazze giocano invece a Norimberga, (Nürbenger Versicherungs Cup, 226.750$) e a Strasburgo (Internationaux de Strasbourg, 226.750$).

A Norimberga nessuna italiana né nelle qualificazioni né nel tabellone principale. Ci sarà però la possibilità di rivedere in campo Eugenie Bouchard, che a primo turno incontrerà Yulia Putintseva. Vedremo se la canadese confermerà i progressi di Madrid. In campo anche Kiki Bertens, testa di serie numero 1 e semifinalista a Roma, e Laura Siegemund.

Si gioca anche a Strasburgo dove è presente Camila Giorgi. La maceratese ha superato il tabellone di qualificazione battendo prima  Dayana Yastremska per 6-7(1) 6-2 7-5, annullando un match point nel decimo game, e poi la quasi omonima Myrtille Georges con un duplice 6-2. L’italiana nel main draw incontrerà subito Elena Vesnina, testa di serie numero 2. In tabellone anche Caroline Wozniacki, testa di serie numero 1.

Per finire, lunedì inizia anche il Roland Garros. C’è il primo turno del torneo di qualificazione maschile e saranno addirittura nove gli italiani in gara. A Simone Bolelli è toccato il cileno Christian Garin; Thomas Fabbiano dovrà vedersela con un rappresentante della Next Generation, Stefanos Tsitsipas; il francese Gleb Sakharov è l’avversario di Federico Gaio, Salvatore Caruso incontrerà lo spagnolo Inigo Cervantes; Stefano Travaglia avrà di fronte Peter Gojowczyk. Ci saranno inoltre addirittura due derby: quello tra Lorenzo Giustino e Stefano Napolitano; e quello tra Marco Cecchinato e Riccardo Bellotti.