Ufficiale: Djokovic non giocherà a Miami

Nuovo, durissimo colpo per il Master 1000 di Miami: dopo Andy Murray, anche Novak Djokovic conferma le voci che parlavano di un forfait e non sarà al via del torneo sui campi in cemento di Key Biscayne. Il numero 2 del mondo ha scritto un messaggio su Twitter chiedendo scusa a tutti i fan che hanno comprato il biglietto per vederlo lì dove negli ultmi anni era stato il padrone incontrastato

“Chiedo scusa ai miei fan ed a tutte le persone che hanno comprato i biglietti per vedermi giocare al torneo di Miami. Purtroppo sono infortunato e non sarò in grado di competere”.

Il serbo era imbattuto nel secondo Master 1000 della stagione dal 2014, anno in cui si impose in finale contro Rafael Nadal. Andy Murray e Kei Nishikori le vittime nei due anni successivi. Considerando anche il forfait dello scozzese, saranno assenti i due giocatori che si sono imposti in Florida dal 2011 ad oggi: cinque successi per Djokovic, uno per Murray (2013).

Per effetto di questo forfait Stan Wawrinka diventa numero 1 del seeding e per la prima volta in carriera guiderà la pattuglia di teste di serie in un torneo di così alto livello.

Altre dichiarazioni di Djokovic: “Mi dispiace davvero non poter partecipare al torneo di Miami. Il mio medico mi ha fortemente raccomandato di non giocare a causa del problema al gomito. Farò del mio meglio per cercare un pronto recupero ed essere di nuovo in campo il prima possibile. Credetemi, è una cosa che sconvolge tanto me quanto voi. Adoro Miami, qui ho vinto il mi primo Master 1000. Rimango eternamente grato per l’affetto che ricevo da voi giorno dopo giorno, tornerò”.