Errani, la conferenza stampa è scritta: “Fisicamente non c’ero”

(dal nostro inviato ad Indian Wells)

Da qualche giorno Sara Errani non sta bene. Mercoledì notte si è svegliata con 39 di febbbre, è scesa in campo contro Mandy Minella nel primo turno ed ha portato a casa una partita difficilissima. La conferenza stampa era stata fatta sul retro del ristorante giocatori, con Sara seduta su un divano a rivelare l’influenza ed una condizione fisica non accettabile.

Per affrontare Barbora Strycova, diceva, avrebbe dovuto essere al 100%. Oggi contro la ceca è riuscita a fare partita pari per 2 set e poco più, finendo “morta” (come ha scritto nel foglietto) nel terzo. Da apprezzare, comunque, che abbia voluto presentarsi alla stampa in una condizione di salute piuttosto precaria. Già a partire da come faceva le scale per arrivare al tavolino si vedeva tanta fatica mista a stanchezza, poi, sedutasi, guardava i giornalisti sorridendo ma senza dire una parola.

Eloise Tyson, rappresentante della WTA presente per dirigere la conferenza, ha detto che non era possibile per Sara parlare perché era completamente priva di voce a causa di un fortissimo mal di gola, ma che aveva comunque deciso di presentarsi. Abbiamo chiesto alla giocatrice di rispondere facendo “sì” o “no” con la testa, ma lei alla prima domanda ha preso un foglio ed una penna ed ha scritto la prima parola: influenza.

Non è solo febbre dunque. No, “tosse e mal di gola”.

Però riguardo al match di oggi, Sara ha scritto: “Son contenta”, chiarendo poi che al “terzo ero morta ma ci stava”. In effetti era tornata proprio ad Indian Wells alle competizioni dalla Fed Cup e nel circuito dall’Australian Open di gennaio e già dopo il match contro Minella aveva detto di non essere in forma. Dunque “fisicamente non c’ero”. Allo stesso modo, però, ha tenuto testa per oltre 2 set alla numero 17 del seeding, particolare questo che l’ha fatta sorridere convinta, scrivendo infatti “però va bene”.

Infine, chiedendo dei futuri appuntamenti, la romagnola ha scritto “doppio domani” con la polacca Rosolska contro Mirza e Strycova. Sicura che non faccia peggio? “Vediamo”. Certamente una conferenza stampa originale.