Stefano Napolitano pubblica gli insulti ricevuti dopo la sconfitta contro Karatsev

Dopo la sconfitta al secondo turno del Challenger di Quimper, contro il russo Karatsev per 6-3 7-5, il tennista italiano è stato subissato da pesanti insulti. Di qui la decisione di Napolitano di renderne pubblici alcuni per segnalare quanto deve affrontare un tennista oltre alla delusione per una sconfitta. Il biellese, reduce da una vittoria al primo turno contro il più esperto Jurgen Melzer, secondo i suoi detrattori avrebbe dovuto avere vittoria facile sul russo Karatsev, numero 256 del ranking. E dopo una battaglia di quasi due ore in cui il tennista italiano, il cui servizio è stato meno incisivo che nella partita precedente, si è trovato un avversario che ha giocato un ottimo match, invece di commenti propositivi o d’incoraggiamento ha trovato solo queste sconvolgenti parole. Di seguito il post di Napolitano: