Fed Cup: Strycova tiene in vita la Repubblica Ceca, contro la Francia sarà decisivo il doppio

TENNIS – Di Diego Barbiani

STRASBURGO. Per il secondo anno di fila, la finale della Fed Cup verrà decisa nel match di doppio.

Barbora Strycova porta a casa un gran match contro Alizé Cornet, sconfitta 6-2 7-6(4) nel match delle “sostitute” e regala il 2-2 alla Repubblica Ceca rimandando tutti i verdetti al quinto incontro. Alla vigilia della sfida erano le francesi a sperare di raggiungere questo obiettivo, così lontano contro due singolariste di ottimo livello come Karolina Pliskova e Petra Kvitova. Poi è successo che la n.6 del mondo, al sabato, è rimasta in campo quasi 4 ore per vincere 16-14 una sfida da record contro Kristina Mladenovic e Petra Kvitova, sofferente alla domenica, si è chiamata fuori per un infortunio al piede. Strycova dentro, dunque, per salvare la propria nazionale come fece già lo scorso anno, in finale contro la Russia o quest anno, nel primo turno contro la Romania. Lì però era un match di doppio, decisivo ma pur sempre un doppio. Oggi era ancora un match decisivo, ma era in singolare, specialità dove lei con la maglia della Repubblica Ceca ha avuto tanto successo nei primi anni della sua carriera, una storia iniziata nel 2002, un anno prima dell’ultimo successo della Francia.

Alizé Cornet, dominata in un primo set giocato a livelli spettacolari dalla sua avversaria, è entrata in partita in maniera forse casuale tenendo il primo turno di battuta del secondo set ed approfittando di un momento di black-out improvviso della ceca. Tanti errori, tanta foga, scarsa lucidità e quei numeri di fino che nel primo set strappavano applausi anche al pubblico di casa di colpo erano diventati frutto di un’improvvisazione. Prima la costruzione precisa, poi un voler lanciarsi avanti senza troppo criterio.

Dal 4-1 Cornet, però, ha rimesso insieme i pezzi del suo tennis così complicato, a tratti, ma davvero godibile quando è espresso al meglio. Il controbreak è arrivato nell’unico momento di calo della francese del parziale, sul 4-2, quando un brutto errore ed un doppio fallo hanno contribuito a combinare il patatrack. Strycova ritrovava il coraggio, ha premuto sull’acceleratore per affondare nelle debolezze della sua avversaria. Nonostante però abbia servito 2 volte per il match, non è mai riuscita ad arrivare al match point e la reazione rabbiosa di Cornet ha portato la sfida al tie-break, dove un inizio un po’ opaco della transalpina ha comunque facilitato il compito di una Strycova ormai nuovamente al massimo della forma e che con le ultime discese a rete ha portato a casa i punti che servivano per arrivare al 2-2.

Sarà dunque il doppio, dove sembra scontato da parte delle padrone di casa la coppia composta da Caroline Garcia e Kristina Mladenovic mentre per le ceche potrebbero esserci di nuovo Strycova, in forma smagliante, e la specialista Lucie Hradecka.