Stats / Zverev primo teenager in top-20 dai tempi di Novak Djokovic ed Andy Murray

TENNIS – Di Giancarlo Di Leva

Alexander Zverev, in virtù dei 90 punti conquistati a Shanghai per essere approdato al 3° turno, sale al n.20 del rankine. A 19 anni e 5 mesi diventa il primo tennista under 20 ad entrare nei top-20 dal 2006 quando in sequenza vi riuscirono Andy Murray (n.19 a 19 anni e 3 mesi) e Novak Djokovic (n.16 a diciannove anni e 4 mesi).

Dopo Rafael Nadal e Roger Federer fuori contemporaneamente dai primi 4 posti del ranking, cosa che non accadeva dal 30 giugno 2003, anche Novak Djokovic improvvisamente va perdendo colpi mettendo seriamente a rischio la sua leadership ai vertici ATP. Quello che sembrava inscalfibile fino a pochi mesi fa ora viene messo in dubbio da Andy Murray che per la continuità di rendimento ad alto livello fatta registrare nell’ultimo periodo va considerato al momento il n.1.

Col risultato di Shanghai la distanza in classifica tra Djokovic (eliminato in semifinale) e Murray si è ridotta da 3695 a 2415 punti. Ove si considerino i punti che andranno a scadere fino alla fine dell’anno (2300 per Djokovic e 800 per Murray la distanza si riduce a 915 punti come conferma la classifica per la Race). Sarà una lotta appassionante fino alla fine.

Sono 10 tra Slam e Master 1000 i tornei vinti nel complesso dai Fab Four su 12 disputati fin qui nel 2015 cui si aggiunge, sempre per opera di Murray, il titolo olimpico. Fanno eccezione solo il Master 1000 di Cincinnati e gli US Open che sono stati appannaggio rispettivamente di Cilic e Wawrinka. 

Altri numeri della settimana.

13 – il best ranking di Bautista Agut, finalista a Shanghai, che scavalca Ferrer e diventa per la prima volta il secondo spagnolo in classifica dopo Nadal.

16 – i punti persi su 17 giocati da Fognini nell’incontro di 2° turno giocato contro Djokovic che nel 2° set ha recuperato da 2-3 a 6-3 vincendo il match.

20 – i set vinti consecutivamente da Murray negli ultimi 2 tornei disputati (Pechino e Shangai)

41- i tornei vinti in carriera da Murray. Eguagliato Edberg, nel mirino Muster a 44.

La settimana degli italiani:

Presenza al lumicino con la sola Giorgi tra le donne (eliminata all’esordio al torneo di Linz per mano dalla Keys e fuori nelle qualificazioni pure a Mosca) e con Fabio Fognini e Paolo Lorenzi usciti entrambi al 2° turno a Shanghai. Lorenzi è atteso questa settimana a Mosca dal possibile derby contro Fognini al secondo turno che potrebbe decidere la leadership nazionale per quest’anno giacchè i due tennisti sono divisi in classifica da soli 215 punti.