ATP Finals Londra – Esordio amaro per Bolelli e Fognini: KO al fotofinish contro Murray e Peers

TENNIS – LONDRA. Il Master di Simone Bolelli e Fabio Fognini non comincia sotto i migliori auspici: la coppia italiana cede 11-9 al super tie-break contro la coppia Murray-Peers.

L’esordio di Simone Bolelli e Fabio Fognini alle ATP Finals 2015 non è dei più fortunati: gli azzurri si arrendono 11-9 al super tie-break contro i finalisti di Wimbledon e degli US Open, Jamie Murray e John Peers. Il punteggio finale, 7-6(5) 3-6 11-9, rispecchia l’andamento di un match molto equilibrato, con la coppia angloaustraliana perfetta al servizio nel primo set: appena 3 punti persi su 33.

Un rendimento eccezionale che non ha permesso alla coppia italiana nemmeno di avvicinarsi alla palla break, mentre sul 4-5 Bolelli ha servito su un delicatissimo “deciding point” che i nostri hanno fronteggiato alla grande, salvo poi arrendersi per 7 punti a 5 nel tie-break. Calato il rendimento al servizio, Murray e Peers hanno perso il servizio in due occasioni nel secondo parziale per poi spuntarla in volata al super tie-break.

I due azzurri sono così chiamati alla reazione nel match di martedì contro la coppia perdente della sfida che si disputerà in serata tra i gemelli Bryan e Bopanna/Mergea. Gli statunitensi dovrebbero essere i favoriti, ma non sembrano più avere quell’aura di invincibilità che li accompagnava fino a un paio d’anni fa; dall’altra parte Rohan Bopanna e Florin Mergea formano sì una buona coppia, ma senza picchi di eccellenza: per Fabio e Simone la semifinale è un obiettivo possibile, anche dopo la sconfitta odierna.