Wta Cincinnati: Azarenka nel quarto di Serena Williams. Halep con Venus, Sharapova e Kvitova

TENNIS – Di Diego Barbiani

CINCINNATI. Può accennare ad un sorriso Serena Williams. La n.1 del mondo, ad eccezione di Victoria Azarenka, ha un tabellone piuttosto agevole mentre Simona Halep, la n.2 del seeding, dal suo lato ha Petra Kvitova, Maria Sharapova e Venus Williams, oltre ad Eugenie Bouchard che però dopo la brutta battuta d’arresto a Montreal potrebbe mentalmente non essere al 100%.

La parte bassa è la più ricca. Di nomi, di storie, di corsi e ricorsi. Un primo turno tra Lucie Safarova (n.16) e la Venus Williams dell’ultimo periodo è qualcosa di triste perché leverà da subito una possibile protagonista, Alizé Cornet contro Madison Keys è la rivincita della tragica sfida di Fed Cup giocatasi lo scorso Aprile quando la statunitense battè dopo tre ore estenuanti la francese ma questo non bastò comunque a salvare la sua nazionale.

La vincente di questa sfida, poi, avrà l’onore di ospitare nel suo esordio Maria Sharapova (n.5) che è stata a sua volta inserita nella parte più bassa del tabellone. Siamo nel quarto presidiato da Simona Halep (n.2), che però dovrà fare molta attenzione negli ottavi sia contro Safarova che la maggiore delle sorelle Williams. Per la campionessa del Roland Garros, comunque, un sorteggio accettabile: la prima testa di serie sul suo cammino è Dominika Cibukova (n.12) ma la slovacca al primo turno potrebbe già rischiare contro Anastasia Pavlyuchenkova.

Chi uscirà tra questo filotto di giocatrici (attenzione anche alla Bencic, inserita nell’ottavo di Sharapova) affronterà in semifinale la vincente del quarto ipotetico tra Petra Kvitova (n.3) e Eugenie Bouchard (n.7) in quella che sarebbe anche una fresca rivincita della finale di Wimbledon. E’ comunque un settore del tabellone dove le carte in tavola possono essere rimescolate. La ceca dovrebbe non pagare dazio come a Montreal, mentre per la canadese il rischio più grande è rappresentato da Ana Ivanovic (n.10). La serba, reduce da una cocente eliminazione a Montreal, affronta subito una Cirstea in grave crisi di risultati per poi trovare Christina McHale o una qualificata. Per Bouchard, inoltre, già al secondo turno potrebbero arrivare i primi problemi quando si troverà davanti o Camila Giorgi o Svetlana Kuznetsova.

La parte alta del tabellone è invece presidiata da Serena Williams. La statunitense ha come prima testa di serie sul suo cammino Flavia Pennetta (n.13) che esordirà contro una qualificata per trovare, verosimilmente, Klara Koukalova. Curioso invece come per Serena la sua avversaria all’esordio potrebbe essere ancora Samantha Stosur che, proprio come a Montreal, esordirà contro una qualificata.

Dicevamo di Azarenka. La bielorussa è inserita nell’ottavo subito sotto, in uno spot tremendo: al primo turno una sfida complicata contro l’ottima Barbora Zahlavova Strycova dell’ultimo periodo, poi contro la vincente della sfida tra Andrea Petkovic e Sloane Stephens, poi eventualmente una tra Jelena Jankovic (n.8) e Garbine Muguruza. Contando che è la campionessa uscente, anche un’uscita di scena prima degli ottavi potrebbe costarle carissimo in termini di ranking.

L’ultimo quarto è quello presidiato da Agnieszka Radwanska (n.4) ed Angelique Kerber (n.6). Questa però è anche la zona di Sara Errani (n.14) e Roberta Vinci: la prima esordirà contro una qualificata, la seconda contro Sabine Lisicki; le vincenti di questi due incontri si sfideranno al secondo turno per poi incontrare la polacca agli ottavi. Per la tedesca invece, dopo gli ottavi di Montreal in cui è stata fermata da Venus Williams, ci sarà il rischio Wozniacki negli ottavi.

POSSIBILI OTTAVI (per trovare i possibili quarti unire a due a due):

(1) S. Williams vs (13) F. Pennetta
(8) J. Jankovic (Muguruza) vs (9) V. Azarenka 
(4) A. Radwanska vs (14) S. Errani (Lisicki)
(6) A. Kerber vs (12) C. Wozniacki
(7) E. Bouchard vs (10) A. Ivanovic
(3) P. Kvitova vs (15) C. Suarez Navarro
(5) M. Sharapova vs (11) D. Cibulkova
(2) S. Halep vs (16) L. Safarova (Venus Williams)